Il Bologna si scopre cinico. Mounier chirurgico, Destro falloso


Analisi delle statistiche della gara contro il Verona che ha visto il Bologna segnare 4 gol su 7 tiri in porta con Mounier perfetto. Destro il più falloso

– di Marco Vigarani –

La festa del Bologna per la vittoria di ieri sera (ph. Bologna)

La festa del Bologna per la vittoria di ieri sera (ph. Bologna)

Leggere superficialmente le statistiche della gara di ieri sera potrebbe indurre a pensare che il 4-0 finale sia un risultato bugiardo rispetto a quanto visto sul campo. Il Verona infatti paradossalmente ha retto bene sul piano del possesso palla chiudendo con il 51% ed ottenuto anche più calci d’angolo del Bologna (5 a 3), ma la grande differenza stavolta è nella produzione offensiva e soprattutto nel cinismo. I ragazzi di Donadoni non si sono improvvisamente trasformati in una macchina da guerra capace di costruire decine di occasioni da gol ma su 10 tiri totali hanno trovato lo specchio della porta in 7 occasioni e costretto Coppola a raccogliere la palla in fondo alla rete 4 volte: un’ottima percentuale realizzativa del 57% che dimostra una concentrazione forse inedita in stagione. Da parte sua invece il Verona, avversario di categoria inferiore ma non arrendevole, ha collezionato appena 2 tiri fuori e 3 in porta anche se non va dimenticato il palo colpito nei minuti iniziali della gara. Positivo per il Bologna anche il saldo tra palle perse e recuperate chiuso in positivo sul 17 a 21. Passiamo quindi all’analisi dei singoli atleti per scoprire che Simone Ganz ed Anthony Mounier sono stati gli atleti più pericolosi con due tiri a testa in porta con la significativa differenza che il francese li ha trasformati entrambi in gol. È ancora più interessante scoprire che Ibrahima Mbaye è stato il miglior recuperatore di palloni (6) seguito dal compagno Erick Pulgar (5) mentre gli altri due componenti del centrocampo titolare spiccano nella classifica opposta: 5 palloni persi per strada da Adam Nagy e 4 per Godfred Donsah. Il ragazzo più falloso? Abbastanza a sorpresa è stato Mattia Destro con 5 interventi scorretti sanzionati dall’arbitro.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *