Bologna ti ripresento l’Empoli: toscani con il peggior attacco della A, Martusciello alla ricerca della terza salvezza consecutiva


L’Empoli di Giovanni Martusciello ha il peggior attacco della serie A: 23 gol in 34 partite. Mchedlidze, Diousse, El Kaddouri e Skorupski i più positivi.

-di Luca Nigro-

Giovanni Martusciello, tecnico dell’Empoli, alla sua prima panchina in serie A (ph. zimbio)

Le due vittorie ottenute in trasferta contro Fiorentina e Milan avevano rilanciato le quotazioni dell’Empoli dopo due mesi nerissimi nei quali aveva collezionato ben 7 ko consecutivi. Tuttavia la sconfitta contro il Sassuolo ha minato tutte le certezze riconquistate stoicamente dai toscani e i 29 punti attuali non sembrano essere più sufficienti come si pensava fino a poco tempo fa. Merito sicuramente del Crotone che nelle ultime giornate sta viaggiando a ritmi altissimi e ha dimezzato in maniera importante lo svantaggio, adesso ridotto a soli 4 punti. La squadra di Giovanni Martusciello per mesi ha vissuto di rendita, basata soprattutto sull’incapacità delle ultime tre in classifica di fare punti. Adesso però, il mediocre rendimento degli azzurri potrebbe non bastare più. In queste ultime quattro partite a Maccarone e compagni servirà una decisa inversione di marcia se vorranno ottenere la terza salvezza consecutiva anche se i numeri ad oggi non sorridono perché, i 23 gol fatti in 34 partite, sono davvero poca cosa. Se l’Empoli si ritrova in piena bagarre retrocessione è riconducibile soprattutto alla sua scarsa produttività offensiva. Rispetto alle passate stagioni sono mancati i gol di Maccarone, fermo a quota 4, Pucciarelli a segno appena in due occasioni e soprattutto quelli di Saponara che nella prima parte di campionato ha realizzato un solo gol prima di essere ceduto alla Fiorentina. Qualcosa in più dei compagni, e forse in modo inaspettato, ha fatto Levan Mchedlidze: l’attaccante georgiano spesso impiegato un po’ a sorpresa da Martusciello, è andato a rete già 6 volte ottenendo il miglior score personale in carriera. Nelle ultime giornate è stato lanciato il senegalese Thiam, in gol contro il Milan, e soprattutto Omar El Kaddouri che da quando è arrivato in Toscana ha sicuramente inciso di più dello spento Saponara. Martusciello ha tuttavia un merito, ovvero quello di capitalizzare al massimo la scarsa vena realizzativa dei suoi cercando di far mantenere alla squadra una mentalità propositiva senza mai rinunciare al gioco.

Massimo Maccarone in questa stagione ha realizzato appena 4 gol in 24 presenze (ph. Zimbio)

Il suo 4-3-1-2 è fatto di possesso palla e continue verticalizzazioni con il giovane Diousse cresciuto tanto davanti la difesa e con Croce e Krunic che mai rinunciano alla giocata. I problemi per i toscani arrivano soprattutto da palla persa: spesso la linea difensiva fatica a contenere gli attacchi avversari e i due terzini vanno in difficoltà nelle coperture. I 53 gol subiti sono un altro dato significativo anche se Skorupski, di gran lunga il miglior giocatore dei toscani in stagione, ha limitato i danni in tante occasioni. In chiave formazione, Martusciello dovrà fronteggiare le numerose assenze. Difficilmente Mchedlidze, Marilungo e Buchel saranno della partita. In dubbio anche Laurini e Krunic che in settimana hanno accusato alcuni problemi muscolari. Se non dovessero farcela, spazio a Zambelli sulla fascia destra e Josè Mauri in mediana. Pienamente recuperato Croce che riprenderà il suo posto in mezzo al campo a discapito di Tello. In attacco, si va verso la riconferma della coppia Thiam-Pucciarelli con El Kaddouri subito dietro. Per Maccarone potrebbe invece esserci spazio a gara in corso. Il Bologna, negli 8 incontri in campionato giocati fin qui al Castellani, non ha mai né vinto né segnato (6 pareggi per 0-0 e 2 vittorie empolesi per 1 e 2-0). Viste le ultime confortanti prestazioni e la convincente vittoria sulll’Udinese, abbinata alle attuali difficoltà dei toscani, quella di domani sembra proprio l’occasione giusta per sovvertire questi numeri negativi dei rossoblù in terra empolese.

Probabile Formazione (4-3-1-2): Skorupski; Zambelli, Bellusci, Barba, Pasqual; Josè Mauri, Diousse, Croce; El Kaddouri; Thiam, Pucciarelli. All.: Giovanni Martusciello.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *