Bologna-Vicenza 0-2, le pagelle


Nella sconfitta patita contro il Vicenza, sono in pochi a salvarsi. Attacco da rivedere e centrocampo troppo impreciso

– di Massimo Righi –

Cacia è stato autore di un'altra partita incolore (ph Bologna)

Cacia è stato autore di un’altra partita incolore (ph Bologna)

Coppola 5,5 – Non può nulla sui gol, specie nel primo quando la barriera lo tradisce. Stavolta non ci si può aggrappare a lui per vincere.
Mbaye 4,5 – Da rivedere. Va in difficoltà con niente quanto Giacomelli lo punta e la sua prova non migliora col passare dei minuti (dal 57′Zuculini 6 – Entra con l’argento vivo addosso. Tocca tanti palloni e non si da mai per vinto. La sua esclusione rimane quanto meno dubbia)
Gastaldello 6 – Sbaglia qualche appoggio è vero, ma non va mai in sofferenza contro le punte venete.
Maietta 6 – Vedi Gastaldello. Quando se la vede brutta usa la forza ma dalle sue parti fa sempre buona guardia.
Masina 6 – Parte male, perdendo un pallone sanguinoso ma si riprende alla grande salendo di tono. Nella ripresa effettua un paio di chiusure e di recuperi importanti.
Casarini 5 – Fatica molto a gestire la palla, come spesso accade quindi, la butta sulla corsa. Sempre generoso ma il suo apporto è molto poco incisivo.
Bessa 4 – Si vede che l’intenzione è quella di dare velocità al giro palla ma la cosa non gli riesce. Ammonito dopo 22′, dopo poco si fa espellere mettendo in difficoltà i suoi e condizionando pesantemente una partita già in salita
Krsticic 5 – Non si puo dire che predichi nel deserto perché anche lui ne fa parte. Si vede che ha il tocco e la visione, ma la giocata non gli riesce mai, anzi. Esce per un trauma distorsivo al ginocchio destro (dal 64′ Buchel 5,5 – Non porta sostanziali variazioni, però cerca di dare ordine in un centrocampo sin troppo confusionario).
Laribi 4,5 – Disputa una delle peggiori partite in rossoblù. Impalpabile, abulico e prevedibile. Speriamo sia stata una serataccia perché il Bologna ha bisogno delle sue giocate (dall’80’ Improta s.v. – Tenta qualche guizzo, invano).
Cacia 4,5 – Qualche sponda, un colpo di testa prevedibile, ma soprattutto l’ennesima prova insufficiente e di poco spessore. Cercato spesso, fa però solo e sempre quel movimento. Invece serve più intraprendenza da un bomber come lui.
Mancosu 5 – Corre più di Cacia ma di cercare la porta non se ne parla. Parte volenteroso ma si perde molto in fretta, serve che torni al più presto quello di Trapani (almeno un po’ di quello visto in Sicilia).
Lopez 4,5 – Ne ha vinte diverse nonostante le scelte discusse, questa sera l’ha persa per la stessa ragione. Capita la serata storta, ma ultimamente è andata bene un po’ troppo spesso. E si torna sempre li: Casarini darà anche più equilibrio, ma Zuculini dà sostanza. E non poca.
Vicenza 7 – Squadra tosta, quadrata e organizzata, che a Bologna è venuta a giocarsela senza alcun timore. Marino batte Lopez su tutti i punti, aiutato da una prova impeccabile di tutti i reparti, con la ciliegina sulla torta della doppietta di un Moretti straripante. La squadra ruota attorno a Di Gennaro, vero e proprio motore di questo Vicenza che merita tutti gli elogi del caso.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *