Bonaventura si fa bello davanti a Prandelli, De Sanctis paratutto, Abbiati affonda la barca rossonera


di Francesco Ferrari

TOP

  • Bonaventura (Atalanta) : grande prova, davanti a Prandelli, per un giocatore che sta trovando sempre più continuità. Il netto successo dell’Atalanta sulla Sampdoria è in gran parte merito suo, autore del gol del 2-0 e di pregevoli spunti per i compagni.
  • Giacomo Bonaventura, osservato domenica da Prandelli

    Giacomo Bonaventura, osservato domenica da Prandelli

    De Sanctis (Roma): prestazione maiuscola contro L’Udinese che lo ha lanciato in Serie A e soprattutto contro il suo amico Totò Di Natale a cui prende tutto, anche l’imparabile. Il 3-2 finale dei giallorossi è soprattutto merito di Morgan.

  • Cassano (Parma): Fantantonio passeggia sulle macerie del Milan, e lo fa con gusto, segnando una doppietta a San Siro nel 2-4 finale per il Parma. Onore anche a Donadoni che si sta dimostrando capace di gestire il barese.
  • Keita (Lazio): il giovane talento laziale si muove da veterano guidando l’attacco della sua squadra nella difficile trasferta cagliaritana, segnando anche il gol dello 0-2 finale.

 

 

FLOP

  • Abbiati (Milan): uscita disastrosa, travolge Schelotto, lascia la squadra in 10 e in svantaggio di un gol dopo 9 minuti. Artefice del naufragio di una barca che già perdeva acqua da tutte le parti e che regala al Parma un’inaspettata goleada a San Siro.
  • Ennesima prova deludente per Acquafresca.

    Ennesima prova deludente per Acquafresca.

    Acquafresca (Bologna) : ennesima chance per Robert, ennesimo fallimento. Da un giocatore che passa la metà della stagione in panchina ci si aspetterebbe un altro approccio alla gara ma il ragazzo manca proprio di carattere: due tiretti stile retropassaggio al portiere è tutto quello che fa vedere. Parliamo comunque di un attaccante che non segna in Serie A da quasi una stagione. Intanto il Bologna perde 2-1 col Livorno ed entra in piena zona retrocessione.

  • Nene (Cagliari): prova imbarazzante per un attaccante che non sembra proprio in condizione per giocare a questi livelli. Non ne azzecca una in tutta la partita e viene sostituito da Pinilla che poi sbaglia un rigore, insomma non una bella giornata per l’attacco del Cagliari che perde in casa 0-2 con la Lazio.
  • Calaiò (Genoa): subentra a Gilardino al 20′ della ripresa e neanche 10 minuti dopo si fa parare il rigore del possibile vantaggio da Buffon, tiro troppo debole per beffare il portiere della Nazionale. Butta via l’occasione non solo di fare un colpaccio per il Genoa ma anche di riaprire le sorti di un campionato che pare già scritto da tempo.
Print Friendly, PDF & Email



4 thoughts on “Bonaventura si fa bello davanti a Prandelli, De Sanctis paratutto, Abbiati affonda la barca rossonera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *