Brescia è l’ultimo ostacolo tra Fortitudo e A1


Analisi di Brescia, l’ultima squadra che si frappone tra la Fortitudo ed il sogno del ritorno in Serie A1

– di Luca Corbelli –

David Moss è la stella di Brescia (ph. Corriere dello Sport)

David Moss è la stella di Brescia (ph. Corriere dello Sport)

Premetto che le due squadre arrivano a questa finale fatta di 15 partite per Brescia e 11 partite per Bologna e questo potrebbe essere l’unico vero vantaggio in vista di gara 1 avere un tesoretto di qualche giorno in più di riposo e per preparare la partita pur non sapendo chi sarebbe stato l’avversario.

Nel roster di Brescia ci sono in 8 Giocatori più Totè, uno dei migliori talenti del 97′ d’Italia, ala forte di 2,05 ma acerbo che gioca obbiettivamente poco ma all’occorrenza c’è.
Gli altri sono Fernandez, play italo argentino di grande spessore, ottimo lettore di gioco sui pick and roll e gran tiratore. Alibegovic grande atleta e tiratore di striscia, fa poco altro ma lo fa benissimo.
Moss, non si può più scrivere nulla su di lui. Hollis tremendo in 1 cpntro 1, sembra sempre abulico dal gioco ma poi quando vai a vedere ha fatto sempre il suo, non gli piace difendere ma talento importante in attacco. Cittadini, a Bologna non c’è bisogno di dire nulla su di lui e ieri sera ha messo anche 2 bombe importanti.

I cambi: Passera play di ordine con gran tiro da 3 punti. E’ anche un buon penetratore di mano dx.
Poi c’è il giocatore che è fondamentale in tutte le squadre “IL CATTIVO” quello che non vuol perdere mai nemmeno il 5 contro 5 in allenamento, quello che litiga con tutti ma alla fine spesso gira le partite che è Bushati, l’uomo dei momenti che contano. Bruttini gran difensore che ha migliorato il suo repertorio anche in attacco e sta giocando dei play-off mostruosi

Cittadini, indimenticato ex della Fortitudo (ph. Brescia Basket)

Cittadini, indimenticato ex della Fortitudo (ph. Brescia Basket)

Brescia è una SQUADRA! Giocano molto sul talento dei singoli avendo dei giochi tipici di ogni squadra.
Doppie uscite, stagger ecc ecc. Poca zona vista ma ogni tanto usano la 2-3 solo per spezzare il ritmo altrimenti sempre uomo.

Situazioni pericolose gli accoppiamenti difensivi chi marca Moss e Hollis ?

Il talento pende dalla parte di Brescia l’aggressività a favore della Fortitudo. Ho volutamente fatto due nomi perchè penso che negli accoppiamenti difensivi siano quelli più complicati che possono decidere questa finale, perchè in questo momento è fuori di dubbio che Brescia sia più lunga e più alta e se Hollis gioca da 4 con Cittadini o Bruttini da 5 la situazione si complica esattamente come se Moss gioca da 4.

I precedenti dicono 1 a 1 rispettando il fattore campo, nel girone di andata la Fortitudo perse una partita a Brescia difficile da perdere con un vantaggio di 7 punti sperperato in un amen. Mentre a Bologna la partita fu tranquillamente portata a casa.

Oggi queste squadre sono solo lontane parenti di quelle che si sono incontrate nella stagione regolare.

Ritengo nuovamente fondamentale gara 1.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *