Brighi torna a Bologna, si lavora su Duncan e Quintero


Il Bologna ha tesserato lo svincolato Brighi e punta a chiudere domani per Duncan. Scatterà poi l’offensiva finale a Quintero

– di Marco Vigarani – 

Dopo una settimana di ritiro il Bologna ha poche e non troppo confortanti certezze. Innanzitutto che il lavoro di Delio Rossi dal punto di vista tattico sarà inutile fino a quando non verrà svolto con i membri della rosa della prossima stagione, poi che la coperta è davvero troppo corta sia sugli esterni che in mediana tanto da richiamare d’urgenza tre tesserati in esubero (Djokovic è passato al Modena) e tesserare un atleta svincolato. L’inizio della nuova settimana però dovrà portare a risposte definitive in un senso o nell’altro riguardo al futuro di almeno tre giocatori.

Matteo Brighi torna a vestire la maglia rossoblù (ph. Zimbio)

Matteo Brighi torna a vestire la maglia rossoblù (ph. Zimbio)

Subito Brighi poi Duncan – La priorità assoluta ora per Corvino è rinforzare il centrocampo e per questo motivo è stato trovato l’accordo con lo svincolato Matteo Brighi, atteso nelle prossime ore in ritiro. Subito dopo si cercherà chiudere la trattativa con la Sampdoria per il centrocampista Alfred Duncan con il quale c’è totale accordo su cifre e durata del nuovo contratto. Il club blucerchiato però continua a considerarlo un membro della rosa tanto da impiegarlo per novanta minuti nell’ultimo test: la chiusura è prossima ma non immediata ed il Bologna vuole stringere i tempi. Non saranno inseriti nella trattativa altri atleti (Marchionni o Mesbah saranno eventualmente trattati a parte) e la chiusura dell’affare non pregiudica affatto l’interesse per i napoletani El Kaddouri e De Guzman che potrebbero essere scissi dal nome del rossoblù Oikonomou.

Sarà Juan Quintero il trequartista del Bologna per la prossima stagione (ph. Zimbio)

Si è complicata la pista che porta a Juan Quintero  (ph. Zimbio)

Caso Quintero – Decisamente più complessa la situazione di Juan Quintero che in questo momento è ancora saldamente un giocatore del Porto anche se in cerca di una nuova squadra per tornare a giocare con continuità. L’affare era stato dato per concluso troppo in fretta basandosi sull’accordo di massima trovato con il club lusitano per il prestito oneroso con diritto di riscatto a cifre molto importanti  (tra i 15 e i 19 milioni di euro) ma non definite. Se mancano i dettagli con il Porto, altrettanto si può dire del giocatore che non pare essere troppo convinto di tornare in Italia a maggior ragione dopo aver assaggiato palcoscenici internazionali.

Hernandez ha già lavorato con Rossi al Palermo (ph. Zimbio)

Hernandez è l’alternativa a Defrel (ph. Zimbio)

Hernandez o Defrel – Il passo successivo per Corvino sarà mettere a disposizione di Rossi una punta con caratteristiche diverse da quelle attualmente in rosa che comunque sono in uscita. Da una parte troviamo ancora Gregoire Defrel che non ha accettato le condizioni proposte dal Palermo nonostante l’accordo tra il Cesena ed il club rosanero per la valutazione del cartellino. La pista resta difficile ma Corvino intende continuare a percorrerla fino ad una soluzione definitiva. Il Bologna però parlerà a breve anche con gli agenti dell’uruguaiano Hernandez che piace a Rossi ma ha un ingaggio assolutamente fuori dalla portata dei rossoblù. L’affare potrebbe chiudersi soltanto mediante un prestito con sostanzioso aiuto dell’Hull City nel pagamento dello stipendio.

Giandomenico Mesto, svincolato dal Napoli  (ph. Zimbio)

Giandomenico Mesto, svincolato dal Napoli (ph. Zimbio)

La scelta degli esterni – Al Bologna in ritiro a Castelrotto manca sicuramente un’alternativa a Mbaye sulla fascia destra tanto che nell’ultima amichevole sono stati impiegati come terzini prima Oikonomou poi Ferrari. Ecco perché da domani saranno disponibili per gli allenamenti anche Garics e Ceccarelli, finora lasciati fuori dal gruppo in attesa di una nuova collocazione. Sul mercato è invece sempre disponibile l’ex napoletano Giandomenico Mesto oggi svincolato e gradito allo staff tecnico rossoblù. Continuano ad essere monitorati per la fascia opposta invece i profili del sampdoriano Mesbah e dello juventino De Ceglie.

Borriello è il nome nuovo per l'attacco del Bologna (ph. Zimbio)

Marco Borriello è pronto a dire sì al Bologna (ph. Zimbio)

Borriello o Pellè – Attualmente in secondo piano invece c’è la questione della prima punta, ruolo per il momento ampiamente coperto da Cacia, Acquafresca e Bianchi. Quando almeno uno di questi attaccanti lascerà il Bologna ecco che Corvino procederà ad un acquisto. Nello specifico i nomi più gettonati sono quelli di Marco Borriello, svincolato e disponibile ad abbassare le sue pretese per vestire il rossoblù, ma anche Graziano Pellè del Southampton che ha un ottimo rapporto con Corvino ma anche un costo piuttosto elevato. È ststo proposto anche Livaja che però non convince appieno dal punto di vista tecnico e comportamentale.

Print Friendly, PDF & Email



One thought on “Brighi torna a Bologna, si lavora su Duncan e Quintero

  1. Massimo

    Mi chiamo Massimo sono di Roma e tifoso del Bologna dall’età di 7 anni adesso ne ho 52 mi aspetto una punta da 20 reti

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *