Brindisi di Natale con il Bologna al Dall’Ara


Oggi i vertici del Bologna hanno voluto incontrare i rappresentanti dei media per gli auguri di Natale e qualche chiacchierata informale. Presenti Tacopina, Fenucci, Fusco e Di Vaio

– di Marco Vigarani –

Il presidente Tacopina al brindisi di Natale

Il presidente Tacopina al brindisi di Natale

In vista delle ormai prossime festività natalizie ed anche della sosta di un paio di settimane del campionato di Serie B (dal 28 dicembre al 17 gennaio), il Bologna ha voluto incontrare tutti i rappresentanti dei media locali presso la Terrazza Bernardini dello Stadio Dall’Ara. In rappresentanza del club rossoblù si sono presentati il presidente Joe Tacopina, l’amministratore delegato Claudio Fenucci, il direttore sportivo Filippo Fusco e l’ex capitano Marco Di Vaio. Proprio il numero uno del club ha preso per primo la parola per qualche parola di saluto ai presenti: “Voglio parlare in italiano almeno ora per farvi sinceramente gli auguri di buon Natale e felice Anno nuovo. In questa occasione non dico altro se non forza Bologna“. A stretto giro di posta è toccato a Fenucci intrattenersi per un breve discorso: “Oggi abbiamo l’occasione di incontrare i media per fare i nostri auguri di Natale a tutti coloro che svolgono un ruolo importante nella comunicazione delle nostre idee e delle nostre strategie. Attraverso di voi facciamo gli auguri anche a tutti i nostri tifosi e ora concentriamoci sulla partita di domani che sarà una tappa molto importante della nostra stagione“.

Nell’ora successiva nessuno dei presenti ha rilasciato interviste ufficiali preferendo intrattenersi per qualche chiacchierata informale riguardante il momento attuale del Bologna ed il futuro della squadra con la speranza di ritrovarsi fra qualche mese a festeggiare il ritorno in Serie A. Se infatti ad inizio stagione l’obiettivo della promozione veniva abilmente dribblato, ora nessuno nasconde più quale sia lo scopo da perseguire con tutte le risorse sul campo e fuori. Ne è consapevole Tacopina che lunedì farà i suoi auguri anche alla squadra prima di lasciare Bologna e trascorrere le festività negli Stati Uniti con la famiglia e che rientrerà probabilmente intorno al 10 di gennaio. Qui resteranno a lavorare invece sia Fenucci, apparso ancora una volta sereno e professionale ma anche conscio degli sforzi che andranno compiuti per rendere questa stagione vincente, che Fusco, al momento ancora al comando della gestione tecnica del club e orgogliosamente fiero del lavoro svolto non solo in estate ma anche nella gestione quotidiana delle dinamiche che regolano una squadra di calcio. Il più schivo è stato sicuramente Di Vaio del quale ancora si continua ad ignorare il futuro inquadramento all’interno dell’organigramma rossoblù.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *