Bucci è il nuovo presidente della Virtus, mercato aperto


La Virtus ha ricevuto la disponibilità di Alberto Bucci a ricoprire l’incarico di nuovo presidente. Intanto Crovetti sonda ancora il mercato a caccia di un rinforzo

– di Marco Vigarani –

Alberto Bucci da oggi sarà il nuovo presidente della Virtus (ph. francescomariagallo)

Alberto Bucci da oggi sarà il nuovo presidente della Virtus (ph. francescomariagallo)

È con grande soddisfazione che annuncio – si legge in una breve nota a firma del presidente della Fondazione Virtus Pietro Basciano – di aver ottenuto la disponibilità di Alberto Bucci a ricoprire immediatamente la carica di Presidente della Virtus Pallacanestro Bologna spa“. Si chiude quindi in tempi brevi la ricerca di un successore al dimissionario Francesco Bertolini nel ruolo di vertice della storica società cestistica felsinea e la figura individuata è assolutamente di primo piano. Alberto Bucci è un nome che accontenta davvero tutti i tifosi bianconeri che grazie al tecnico classe 1948 nato in Bolognina hanno vissuto stagioni esaltanti. Prima dal 1983 al 1985 conquistando subito uno Scudetto ed una Coppa Italia, poi dal 1993 al 1997 con altri quattro trofei e più precisamente due Scudetti, una Coppa Italia ed una Supercoppa. Maestro di basket in grado di allevare grandi campioni, è entrato proprio lo scorso anno nella Hall of Fame del basket italiano grazie ai suoi successi, Alberto Bucci sarà presentato oggi pomeriggio alle ore 17.00 nella sede della Virtus. Intanto prosegue la caccia del gm Alessandro Crovetti ad un rinforzo per il roster Virtus che dovrà fare ancora a meno di Allan Ray. Il lituano Deividas Dulkys era il profilo giusto ma è stato bloccato dal nuovo coach del club turco che ne detiene il cartellino e pertanto la pista oggi è sicuramente più fredda se non definitivamente tramontata. Si continuano a cercare atleti comunitari senza trovare grande scelta mentre invece le proposte avanzate a società di A2 per americani già vistati sono state rifiutate con decisione. Per il momento si andrà quindi avanti così, cercando di mettere a segno un colpo clamoroso contro Milano per poi attendere buone notizie a partire dalla prossima settimana.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *