Bucci: “Uniti per la Virtus”. Nessuna trattativa con Bernardini


Parole importanti e piene di speranza quelle usate ieri da Alberto Bucci nel corso della sua presentazione come nuovo presidente della Virtus. Smentite le voci su una trattativa con Charles Bernardini

– di Marco Vigarani –

Alberto Bucci ha chiesto di stare vicini ai bianconeri (ph. Virtus)

Alberto Bucci ha chiesto di stare vicini ai bianconeri (ph. Virtus)

Ieri sera Alberto Bucci ha varcato di nuovo la soglia della palestra Virtus dopo tante giornate trascorse lì dentro da allenatore e probabilmente ha avvertito la stessa urgenza di allora. Questa squadra infatti è in un momento decisamente critico, la permanenza in Serie A è più che mai a rischio ed anche la sua presenza avrà un ruolo nel conseguimento di una salvezza fondamentale tanto a livello tecnico quanto societario. Presentato dal presidente della Fondazione Pietro Basciano, è stato poi lo stesso Bucci a spiegare le motivazioni che l’hanno spinto ad accettare subito la chiamata bianconera: “Sono qui con entusiasmo pensando di poter dare un contributo ad un club che ha dato tante cose belle a me e al suo pubblico. Solo uniti si può vincere e adesso che stiamo vivendo un momento difficile dico che tutti coloro che hanno voluto bene alla Virtus dovrebbero essere qui ad aiutarla. Gli amici si notano quando sei malato non quando si organizzano le feste. Non intendo fare appelli ma dire che questa squadra merita un credito per ripartire verso il futuro anche se non è più la Virtus di Porelli, Messina o delle coppe. Salviamoci e guardiamo avanti ma intanto sudiamo e sputiamo sangue in ogni singola partita a partire da quella contro Milano“.

Al momento delle domande dei cronisti poi si è passato ad analizzare nello specifico la situazione della squadra ed anche in questo caso Bucci non si è tirato indietro partendo però da un chiarimento: “Intanto dico a Valli di sorridere perchè ha la nostra fiducia e deve trasmetterla alla squadra, poi se vorrà che io vada negli spogliatoi per far battere il cuore dei ragazzi e collegarlo al cervello allora lo farò, ma la scelta spetta a lui. Nel caso ricorderò a tutti quanto sia importante la maglia che indossano“. A proposito di amici bianconeri, il nuovo presidente ha poi svelato: “Mi ha chiamato Ettore Messina mentre stava allenando e mi ha detto che si rende disponibile se c’è bisogno di lui in qualsiasi maniera“. Bucci poi è tornato sulle motivazioni che lo hanno riportato alla Virtus non nascondendo neanche il suo stato di salute: “Tutti vorrebbero sempre vincere, ma vorrei far capire che ci si può anche ammalare e non per questo finisce tutto. Domenica finirò la sesta chemioterapia ma sto benissimo: domani posso morire investito da un camion e non perchè ho un tumore, finchè ho da vivere voglio farlo come pare a me e credendo in qualcosa. Darò tutto quello che ho e non smetterò di credere nella gente perchè sono ancora un sognatore“.

Charles Bernardini sarebbe interessato alla Virtus (ph. Nixon Peabody)

Charles Bernardini sarebbe interessato alla Virtus (ph. Nixon Peabody)

Nella serata di ieri poi è emersa l’indiscrezione di un interessamento alle sorti della Virtus da parte di un gruppo di investitori guidati dall’avvocato italoamericano Charles Bernardini che nei mesi scorsi aveva tentato di creare una seconda realtà cestistica a Milano incontrando però troppi ostacoli soprattutto da parte dell’amministrazione comunale riguardo il riammodernamento degli impianti sportivi. Ecco allora che le sue mire si sarebbero spostate su Bologna e sull’aumento di capitale da 1,5 milioni di euro già lanciato ed aperto fino al 31 dicembre che permetterebbe di chiudere in tempi brevi l’operazione, fatta salva però ovviamente la necessità di ottenere la salvezza sul campo. A tal proposito la Fondazione Virtus in una nota ufficiale stamattina ha espresso il proprio apprezzamento per l’interesse suscitato, sottolineando appunto l’apertura a nuovi investitori interessati a consolidare finanziariamente la società, ma in merito al caso in questione ha anche comunicato che non è in corso alcun tipo di trattativa.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *