Buchel: “Per noi ogni gara è una finale”


A due giorni dalla trasferta di Livorno, Marcel Buchel parla della forza di questo Bologna che ha voglia di continuare la sua striscia positiva

– di Marco Vigarani –

Marcel Buchel in conferenza stampa

Marcel Buchel in conferenza stampa

Ci sono un Bologna primo in classifica che sta convincendo anche i più scettici e una trasferta impegnativa di cui parlare, ma il primo pensiero di Marcel Buchel non può che andare a Klas Ingesson: “Abbiamo perso una persona importante – dice il centrocampista austriaco – non l’ho conosciuto personalmente ma voglio dire che tutta la squadra in questo momento è con la sua famiglia“.

Si inizia quindi a parlare di calcio e del primo posto in classifica: “È importante perchè ci ripaga del nostro lavoro a maggior ragione perchè nessuno ci sta regalando niente. Qualcosa effettivamente è cambiato, siamo consapevoli di essere forti ma è troppo presto per esaltarci e dobbiamo solo continuare così. Ora va tutto bene ma arriveranno i momenti difficili e proprio per questo dobbiamo sfruttare al massimo la situazione attuale“. Buchel commenta quindi la vittoria sul Trapani e l’impegnativo ciclo futuro: “Abbiamo vinto una partita difficile contro una squadra che è al nostro livello come lo sarà il Livorno. In Serie B però non bisogna guardare la classifica ed il fatto di aver perso contro il Crotone lo dimostra. Ogni singola garà è importante e noi la affrontiamo come una finale. A Livorno dovremo mantenere sempre lo stesso atteggiamento perchè loro hanno alcuni giocatori molto importanti e dovremo in particolare stare attenti a non farli ripartire. Non importa se faremo la partita o meno ma soltanto portare a casa una vittoria“.

L’ex Lanciano prova poi ad individuare un momento di svolta nella stagione: “Credo che a Terni sia partito tutto perchè prima mancavamo di freddezza e fortuna pur non giocando male. Ora l’importante è trovare continuità sul lungo periodo sia in casa che in trasferta“. Una nota positiva di questo Bologna è anche saper coinvolgere le riserve e a tal proposito Buchel dice: “Il segreto semplicemente è il gruppo. Qui tutti si allenano al 100% in settimana lasciando al mister l’imbarazzo della scelta e poi chi entra dalla panchina dimostra di essere all’altezza del compito. Stojanovic in particolare è un portiere fortissimo che avrà una grande carriera e ora ha la possibilità di dimostrarlo“. L’ultima battuta non può che essere dedicata al grande calore dimostrato dai tifosi a maggior ragione nelle ultime settimane: “È bellissimo – dice – poi personalmente è il primo anno che percepisco tutto questo perchè Bologna è la mia prima piazza importante. Tutti noi lo sentiamo tanto dal campo sia in casa che in trasferta e speriamo che anche a Livorno i nostri sostenitori siano in tanti“.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *