Buon compleanno Bologna, 105 di questi giorni


Oggi, 3 ottobre 2014, il Bologna FC compie 105 anni. Storia, blasone, tradizione e gloria, sono i valori che incarna il club rossoblù

– di Massimo Righi –

Il mitico Angelo Schiavio, uno dei campioni più significativi della storia rossoblù

Il mitico Angelo Schiavio, uno dei campioni più significativi della storia rossoblù

Il Bologna Football Club 1909 compie oggi 105 anni. È passato più di un secolo da quella mattina del 3 ottobre 1909, quando presso la Birreria Ronzani in via Spaderie, venne fondato il club di cui il primo presidente fu Louis Rauch, un odontoiatra svizzero. Da quel momento in poi, iniziò una storia appassionata e longeva del principale club di calcio di Bologna. Per celebrare il suo compleanno abbiamo riassunto, per ogni decade della sua storia, gli eventi più importanti vissuti dal club rossoblù.

1909-1910 – Come primo evento da ricordare c’è sicuramente la fondazione del club, che il 3 ottobre 1909 ebbe i suoi natali nella Birreria Ronzani in pieno centro a Bologna.

1910-1920 – La prima partita ufficiale del Bologna, allora ammesso in Terza Categoria dell’Emilia Romagna, terminò con un rotondo 10-0 dei neonati rossoblù sulla Sempre Avanti! Bologna. Era il 20 marzo 1910.

1920-1930 – In questo decennio, al termine della stagione 1924/25, il Bologna vinse il primo campionato italiano della sua storia, quello salito alla ribalta per le famose cinque finali con il Genoa che fecero scalpore per i disordini pubblici e gli arbitraggi contestati da ambo le parti.

1930-1940 – Si tratta della decade più vincente per il Bologna, che vinse due Mitropa Cup nel 1932 e nel 1934, due scudetti consecutivi nel 1936 e nel 1937 ed un altro nel 1939 e il Torneo dell’Expo di Parigi sempre nel 1937. I due scudetti consecutivi, vinti con Arpad Weisz in panchina, uno dei più grandi tecnici di sempre, non si ripeterono mai più nella storia del club rossoblù.

1940-1950 – Prima della seconda guerra mondiale, il Bologna fece in tempo a vincere il suo sesto scudetto nel 1941 ma nel 1950, a ostilità finite, il club arrivò addirittura 15mo in campionato rischiando la retrocessione in B per la prima volta nella sua gloriosa storia.

1950-1960 – Sul finire degli anni ’50, un nuovo talento cristallino iniziava a brillare nel firmamento del calcio, quello di Giacomo Bulgarelli. Il giovane rossoblù esordì in campionato il 19 aprile 1959 e da quel momento in poi costruirà la propria carriera nella squadra della sua città, dove rimarrà fino al ritiro, il 4 maggio del 1975, dopo aver disputato 488 presenze con la casacca del Bologna.

1960-1970 – Il 7 giugno del 1964, il Bologna tornò ad essere Campione d’Italia. Il settimo scudetto però, vinto allo spareggio di Roma contro l’Inter per 2-0, non fu celebrato a dovere a causa della morte improvvisa per un malore del presidente Renato Dall’Ara il 3 giugno 1964.

Giacomo Bulgarelli, uno dei migliori centrocampisti della sua epoca, recordman di presenze col Bologna

Giacomo Bulgarelli, uno dei migliori centrocampisti della sua epoca, recordman di presenze col Bologna

1970-1980 – Il Bologna vinse per ben due volte la Coppa Italia. La prima volta nel 1970, la seconda nel 1974. Prima di allora, il club rossoblù non era mai riuscito a vincere il torneo.

1980-1990 – Il 16 maggio 1982 è una delle date peggiori per il Bologna. Con la sconfitta per 2-1 in rimonta per mano dell’Ascoli, il club fu condannato alla Serie B per la prima volta nella sua storia. Ritroverà la serie A solo nel 1988, dopo anni di B e addirittura C.

1990-2000 – Il 18 giugno 1993, il Bologna fu dichiarato fallito dopo la pesante crisi economica che lo investì. Dieci giorni dopo Giuseppe Gazzoni Frascara acquistò il club per poi riportarlo in serie A nel 1996, cogliendo risultati prestigiosi, acquistando giocatori rilevanti e arrivando a conquistare una semifinale di Coppa Uefa nel 1999, dopo essere partito dall’Intertoto, ultimo trofeo vinto dal club.

2000-2010 – Nel 2001/2002, il Bologna sfiorò la clamorosa qualificazione in Champions League (sfumata all’ultima giornata) dopo aver disputato un campionato straordinario, culminato col settimo posto. Nel 2005 però, arrivò la terza retrocessione in B, suggellata dopo lo spareggio con il Parma.

2010-2014 – Nel 2009 si celebrò il centenario del Bologna FC 1909, in uno stadio Dall’Ara come cornice d’eccezione per festeggiare e condividere con i propri tifosi, i primi cento anni del club. Tanti gli ospiti d’eccezione fra ex giocatori, dirigenti e personalità di rilievo venuti a celebrare il mitico Bologna. L’ultima retrocessione in B, avvenuta nel maggio 2014, è un altro capitolo nero della ultracentenaria storia del Bologna, che tutti auspicano di riscattare quanto prima.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *