Calciomercato serie A, fra idee e velleità


Il calciomercato è ormai alle porte. Trattative, suggestioni e offerte concrete si intrecciano in un mese che impegnerà i club a rafforzarsi per ridurre il gap con Juventus e Roma

– di Massimo Righi –

Lukas Podolski nel mirino dell'Inter (ph. Zimbio)

Lukas Podolski nel mirino dell’Inter (ph. Zimbio)

La classifica di serie A è chiara, dopo Juventus e Roma c’è il vuoto. Sono infatti 9 i punti dal trio al terzo posto, con le milanesi escluse dal podio. Il mercato ormai alle porte darà la possibilità di ridurre il gap con le prime della classe. Ma come si stanno muovendo le squadre della massima serie per rafforzarsi?

Juve e Roma – Non solo scontro in classifica, ma anche sul mercato. Infatti i bianconeri avrebbero messo gli occhi sul centrocampista giallorosso Nainggolan, che i capitolini hanno in comproprietà con il Cagliari e per il quale servirà un’offerta importante per ottenere l’intero cartellino. La Juve potrebbe però inserirsi nella trattativa per prendersi metà del belga-indonesiano, uno dei giocatori più interessanti del campionato. Marotta però tiene d’occhio altri uomini, come Rolando (Porto), Denswil (Ajax) e Montoya (Barcellona) per la difesa e l’ex interista Sneijder, ora al Galatasaray. Piace anche il jolly offensivo del Palermo Vazquez. La Roma invece, pare a un passo dal giovanissimo attaccante del Newell’s Old Boys, Ezequiel Ponce, sbaragliando la concorrenza di altri club europei: 5 milioni il costo dell’operazione.

Inter – I nerazzurri cercano rinforzi. I 21 punti in 16 giornate non sono accettabili per i nerazzurri e Mancini ha chiesto rinforzi. Il primo nome è quello di Podolski, attaccante dell’Arsenal che vorrebbe cambiare aria visto lo scarso utilizzo da parte di Wenger, ma il manager francese fa resistenza. Sullo sfondo c’è anche l’ipotesi Lavezzi, affascinante ma molto complessa dati i costi proibitivi dell’operazione. Altri nomi fatti sono quelli di Shaqiri, Salah e Afellay, ma non paiono alternative di livello. Infine, continua ad aleggiare il nome di Balotelli. Mario ha già fatto capire via Twitter di gradire il ritorno in nerazzurro ma il club valuta altri nomi nel suo ruolo, come Babacar.

Milan – Oggi Torres è stato ufficializzato dall’Atletico Madrid, che ritrova il figliol prodigo dopo quasi 8 anni dalla sua partenza. Appena riaprirà il mercato invece, i rossoneri ufficializzeranno l’arrivo dell’esterno ex Torino Alessio Cerci, che ha percorso la strada opposta del Nino in uno scambio di prestiti che entrambi i club sperano sia fruttuoso. Per la fascia sinistra invece, il Milan potrebbe imbastire uno scambio Armero-Antonelli col Genoa, visiti i buonissimi rapporti con il club di Preziosi. Per l’attacco, circolano i nomi di Luiz Adriano, bomber di Champions dello Shakhtar Donetsk, ma anche di Soldado del Tottenham: il solo Pazzini infatti non basta ad Inzaghi.

Altri movimenti – La Fiorentina sfoltirà la rosa. Usciranno alcuni nomi sinora defilati come Badelj, Marin, Richards e Brillante, oltre a Ilicic che però vorrebbe restare. In entrata, per la mediana, piacciono Bertolacci del Genoa e Sanchez Mino del Torino. In casa Lazio tiene banco la voglia di giocare di Klose, che potrebbe tornare in patria al Dortmund, mentre Borini pare un sogno complicato. Il Napoli monitora sempre Darmian del Torino, mentre lunedì verrà firmato Strinic, difensore croato del Dnipro. In attacco, è stato offerto Taarabt del QPR, ex Milan, mentre in uscita potrebbe esserci Inler. Il Torino pressa il club di De Laurentiis per Zapata, mentre l’Atalanta avrà Pinilla dal Genoa. Il Grifone non molla la pista Emanuelson con la Roma, mentre continua a seguire Leo Baptistao e il vecchio amore Borriello per l’attacco. Sullo sfondo, idea Facundo Ferreyra.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *