Canotto segna il gol record in Italia dopo 7″


Realizzato il gol più veloce nella storia del calcio professionistico in Italia: è opera di Luigi Canotto del Melfi che ha segnato dopo 7″ dal fischio d’inizio

– di Marco Vigarani –

Record nel calcio italiano per Luigi Canotto del Melfi (ph. Basilicata Gol)

Record nel calcio italiano per Luigi Canotto del Melfi (ph. Basilicata Gol)

C’è un nuovo recordman nel calcio italiao ed arriva dalla Lega Pro: si tratta dell’ala destra Luigi Canotto del Melfi. Ieri il giovane calciatore classe 1994 ha impiegato appena 7″ nel portare in vantaggio i suoi nella sfida contro il Matera sfruttando al meglio uno schema perfetto che ha visto la palla servirlo direttamente sul calcio d’inizio e ha così superato qualsiasi altro marcatore nella storia del calcio professionistico del nostro Paese. In realtà Canotto non si era nemmeno reso conto della portata storica del suo gesto atletico e ne è stato informato solo al termine della gara da un dirigente della sua squadra, alla fine vittoriosa per 3-2, e ha voluto condividere il merito con un compagno che avrebbe dovuto trovarsi in quella posizione da cui poi è stato scoccato il tiro vincente. Non si tratta del gol più veloce nella storia del calcio perchè nel 2009 l’arabo Nawaf Al Abed aveva deciso di tentare la sorte direttamente da centrocampo al via della sfida tra Al-Hilal e Al Shoalah ed il suo pallonetto si era infilato in rete appena 2″ dopo il fischio di avvio dell’arbitro. Se Canotto si è preso il record assoluto nel calcio italiano, quello relativo alla Serie A resiste ormai da quindici anni ed appartiene a Paolo Poggi, allora punta del Piacenza, che nella sfida contro la Fiorentina del 2001 trafisse il portiere austriaco Manninger dopo 8″9 superando così di pochi istanti l’ex dirigente interista Marco Branca (in gol dopo 9″1 in Udinese-Fiorentina del 1993). Ampliando lo sguardo al resto d’Europa, anche altri primati di importanti competizioni sarebbero stati bruciati dal fulmine di Canotto: la rete di Joseba Llorente dopo 7″8 nella Liga, il gol di Roy Makaay dopo 10″2 in Champions League, il centro di Hakan Sukur dopo 11″ nella fase finale dei Mondiali. In realtà in Italia c’è stato anche un gol realizzato dopo appena 3″9 dall’inizio della gara: fu opera di Michele Virgilio nel 2011, ma venne realizzato nell’Eccellenza umbra.

Print Friendly, PDF & Email


Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *