Capodanno in vetta per Arsenal e Leicester


Vince l’Arsenal, pareggia il Leicester e la vetta della Premier è condivisa per Capodanno. Tottenham ad un passo dal City mentre United e Chelsea si regalano un punto a vicenda

– di Marco Vigarani –

L'Arsenal festeggia vittoria e primato in classifica con il Leicester (ph. Zimbio)

L’Arsenal festeggia vittoria e primato in classifica con il Leicester (ph. Zimbio)

Se in estate avessero predetto a Claudio Ranieri che avrebbe festeggiato il Capodanno in cima alla Premier League con il suo Leicester sicuramente si sarebbe fatto una grassa risata. Invece quella squadra nata per salvarsi e che si sta dimenticando in panchina Inler, colpo del mercato estivo, chiude il 2015 davanti a tutti con 39 punti dopo aver pareggiato senza gol ma non senza divertire la sfida finale al più quotato e ricco City, ma il tecnico italiano continua a non sbilanciarsi e dice: “Questo è un campionato pazzo e sembra che nessuno voglia vincerlo. Essere là davanti per noi è un miracolo ma ora voglio capire dai miei giocatori quali sono i loro obiettivi“. A fare compagnia ai Foxes c’è anche il sorprendente Arsenal, capace di mettersi alle spalle tutte le rivali storiche ed issarsi a quota 39 punti grazie al successo sul Bournemouth. Il City, terzo, ora deve però davvero guardarsi le spalle dal ritorno prepotente del Tottenham attualmente vera forza travolgente del campionato che ha vinto 2-1 sul campo del Watford con una rete a tempo ormai scaduto. Parlando di grandi in declino se non addirittura decadute, bisogna ricordare subito il pareggio a reti inviolate tra United e Chelsea (ancora un segno x per Hiddink ma emergenza ancora in corso per i Blues) con i padroni di casa che colpiscono due legni, dominano nel possesso palla, ma alla fine ottengono un solo punto che complica i piani di risalita in classifica. Il Crystal Palace infatti resta avanti di una lunghezza dopo lo 0-0 contro lo Swansea ma soprattutto risale il Liverpool che nel posticipo batte di misura il Liverpool grazie al solito Benteke, giunto alla seconda rete consecutiva. All’ottavo posto troviamo quindi il West Ham che reagisce all’autogol iniziale battendo il Southampton 2-1 ed il travolgente Stoke City che si aggiudica la sfida più divertente dell’ultimo turno del 2015 vincendo 4-3 in casa dell’Everton grazie ancora agli ex interisti Shaqiri (doppietta) ed Arnautovic che rispondono allo scatenato Lukaku. In coda perdono sia il Newcastle di misura in casa del West Bromwich sia l’Aston Villa, sconfitto nettamente dal Norwich per 2-0 ed oggi ormai virtualmente retrocesso: sono solo 8 i punti in graduatoria dopo 19 gare e risalire la china sembra un’impresa sovrumana.

Risultati
Watford-Tottenham 1-2
Crystal Palace-Swansea 0-0
West Bromwich-Newcastle 1-0
Everton-Stoke City 3-4
Norwich-Aston Villa 2-0
Manchester United-Chelsea 0-0
Arsenal-Bournemouth 2-0
West Ham-Southampton 2-1
Leicester-Manchester City 0-0
Sunderland-Liverpool 0-1

Classifica
Arsenal, Leicester 39; Manchester City 36; Tottenham 35; Crystal Palace 31; Manchester United, Liverpool 30; West Ham, Watford, Stoke City 29; Everton 26; Southampton 24; West Bromwich 23; Chelsea, Norwich, Bournemouth 20; Swansea 19; Newcastle 17; Sunderland 12; Aston Villa 8.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *