Castelrotto 2017, giorno 13 – Giornata privata per la squadra sul fiume


Niente allenamenti oggi per i rossoblù che hanno fatto rafting sul fiume Rienza. Domani ultimo giorno intero a Castelrotto

– di Marco Vigarani –

Foto di gruppo prima di affrontare il fiume Rienza (ph. Bologna)

La regola di questo ritiro a Castelrotto è stata una sola: non avere regole. Donadoni ha infatti preferito variare giornalmente modalità e ritmi delle sedute di allenamento apportando una significativa modifica alla classica routine. Oggi sicuramente è stata però la giornata più insolita ed originale visto che, dopo i due successi ottenuti nelle amichevoli contro SudTirol e Trento, l’intero gruppo rossoblù e lo staff tecnico si sono recati ad Issengo, in Bassa Pusteria, per provare l’esperienza del rafting sul fiume Rienza. Utilizzando attrezzatura professionale e seguiti da istruttori preparati, i ragazzi di Donadoni hanno affrontato un livello di difficoltà di primo e secondo grado su una distanza di dieci chilometri e con una portata media di 66 metri cubi al secondo con arrivo al lago di Rio Pusteria, davanti al Castello della Vecchia Dogana. Questa giornata fuori dagli schemi ha avuto soprattutto la finalità di aumentare l’intesa del gruppo, cementare i rapporti interni ed operare secondo quello schema ormai noto di team building applicato anche da numerose aziende di ogni settore, ordine e grado. Nessuna assenza nel gruppo che ha affrontato le insidie del fiume: presenti anche Destro e Mirante che avevano saltato in via precauzionale le amichevoli del weekend e che da domani dovrebbero quindi unirsi nuovamente al gruppo per l’ultima giornata intera nel ritiro di Castelrotto prima del ritorno in città previsto per mercoledì pomeriggio. Domani poi dovrebbe essere anche ufficializzato il rinnovo della collaborazione tra il Bologna e la località altoatesina.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *