Castelrotto 2017, giorno 5 – Bologna schiacciasassi, 17 gol alla Virtus Acquaviva


La Virtus Acquaviva viene sepolta dai 17 gol del Bologna nel secondo test a Castelrotto. Triplette per Destro e Di Francesco

– di Marco Vigarani –

La formazione iniziale di Bologna-Virtus Acquaviva

Dopo la vittoria di ieri sullo Sciliar, torna subito in campo il Bologna per sfidare la Virtus Acquaviva, formazione del campionato sammarinese, nel secondo test del ritiro di Castelrotto. Donadoni conferma il 4-2-3-1 mandando in campo la formazione della ripresa di ieri rinforzata da Da Costa in porta e dalla coppia di mediani Taider-Nagy che nel match precedente era rimasta a riposo. Partita da subito in discesa per i rossoblù che sbloccano l’incontro al 3’ con un diagonale e poi prendono rapidamente il largo con due colpi di testa di Destro e ancora del ceco entrambi su assist dell’esplosivo Okwonkwo poi richiamato in panchina per dare spazio a Falletti. Il poker è servito poco dopo il quarto d’ora grazie a Destro ma poi si scatena Falco con una doppietta in tre minuti ed entro la mezz’ora il punteggio vola sul 7-0 grazie al gol di Falletti. Davanti ad un avversario decisamente inferiore il Bologna dilaga senza sosta e nel finale di tempo mette a segno altri tre colpi che portano addirittura sulla doppia cifra il vantaggio: inizia Nagy con una bomba di collo pieno da fuori area, prosegue Taider da l cuore dell’area e chiude ancora Destro siglando la personale tripletta.

Oggi tripletta per Mattia Destro nel primo tempo

Formazione completamente rivoluzionata negli uomini ma non nel modulo da mister Donadoni nel secondo tempo con Pulgar che affianca Gastaldello al centro della difesa e Poli avanzato sulla trequarti per lasciare la cerniera del gioco ai piedi di Donsah e Crisetig. Neanche il tempo di dare il fischio d’inizio che il Bologna tocca quota 11 con un colpo di testa di Di Francesco ma il conto delle reti sale ancora dopo dieci minuti con Petkovic e nuovamente con Di Francesco a segno. La Virtus Acquaviva non mostra segnali di reazione ed allora i felsinei banchettano ancora prima con un calcio di rigore concesso per un fallo di mano e trasformato magistralmente da Verdi prima che il tecnico proceda ad una nuova sostituzione inserendo Valencia al posto di Crisetig. La goleada non è ancora finita visto che gli stessi tre marcatori si ripetono e portano il risultato sul 17-0 finale che certifica un successo trionfale ed assolutamente senza storia che passerà certamente agli annali. Se l’amichevole di ieri non era stata troppo indicativa, quella di oggi risulta alla fine una vera e propria passeggiata utile a mettere altri minuti nelle gambe dei rossoblù e a far divertire in particolare gli attaccanti.

BOLOGNA: Da Costa (46′ Santurro); Krafth (46′ Torosidis), De Maio (46′ Gastaldello), Maietta (46′ Pulgar), Masina (46′ Mbaye); Taider (46′ Crisetig, 70′ Valencia), Nagy (46′ Donsah); Okwonkwo (12′ Falletti, 46′ Verdi), Falco (46′ Poli), Krejci (46′ Di Francesco); Destro (46′ Petkovic). A disp.: Brignani, Helander. All.: Donadoni.
VIRTUS: Magnani, Bonfè, Righi, Brici, Nanni L., Semerato, Gambuti, Semprini M., Abiodun, Amati, Ura. Entrati nel st: Broccoli, Nanni M., Tosi, Toccaceli, Moroni, Semprini S., Alessandrini, Pazzaglia. All.: Fratta.
ARBITRO: Zanonato.
MARCATORI: 3′ Krejci, 7′ Destro, 10′ Krejci, 18′ Destro, 23′ Falco, 26′ Falco, 30′ Falletti, 42′ Nagy, 43′ Taider, 45′ Destro, 46′ Di Francesco, 55′ Petkovic, 60′ Di Francesco, 68′ rig. Verdi, 71′ Petkovic, 75′ Verdi, 89′ Di Francesco.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *