Castelrotto Day 8 tra riposo, pranzi e…Pokemon!


Oggi giornata libera per il Bologna a Castelrotto. In quattro comunque al lavoro mentre gli altri hanno passato il tempo in vari modi

– di Marco Vigarani – 

Oikonomou, Masina e Rizzo in giro per Castelrotto (ph. Instagram)

Oikonomou, Masina e Rizzo in giro per Castelrotto (ph. Instagram)

Dopo un’intera settimana di lavoro sul campo Laranz di Castelrotto, una seduta in alta quota e due amichevoli stravinte, il Bologna si è concesso un giorno di riposo prima di riprendere domani gli allenamenti. Donadoni ha concesso la giornata libera alla squadra ma in quattro rossoblù si sono comunque presentati in campo stamattina per una seduta personalizzata: gli ultimi tre arrivati Pulgar, Krejci e Nagy infatti devono recuperare il tempo perso e mettersi al pari con i compagni mentre Destro prosegue il suo programma personalizzato che dovrebbe portarlo entro un paio di settimane al reintegro in gruppo. Nel pomeriggio però anche loro sono stati lasciati liberi di proseguire la giornata a proprio piacimento. L’unico rossoblù che ovviamente ha deciso di lasciare Castelrotto per rientrare a Bologna è stato Angelo Da Costa che ha raggiunto la compagna ed il figlio nato da pochissimi giorni mentre invece tutti gli altri compagni di squadra sono rimasti nella località che per il secondo anno ospita il ritiro felsineo. Tanto riposo in camera dopo una settimana di lavoro intenso ma anche i pranzi nei dintorni sono stati gettonati tanto dagli atleti quanto dai membri dello staff rossoblù. Curiosa attività mattutina per Oikonomou, Masina e Rizzo che hanno fatto un giro in bicicletta per Castelrotto documentato con un selfie su Instagram dal greco che ha commentato parlando di una battuta di caccia ai Pokemon, protagonisti di un videogame che sta spopolando in tutto il mondo negli ultimi giorni. Visita al Fan Village a sorpresa invece per Verdi che ha accompagnato i familiari a passare qualche ora di svago nell’area divertimenti predisposta per i tifosi rossoblù. Nel pomeriggio si è comunque giocato a calcio sul campo Laranz dove la Nazionale Italiana Magistrati ha sfidato una selezione di Vecchie Glorie rossoblù rinforzate da alcuni giornalisti bolognesi: 4-4 il risultato della gara che ha visto tra i protagonisti tra gli altri anche Di Già, Poli e Paganin.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *