Catania e Novara verso la Serie B: out Bari e Cesena


Manca ormai soltanto l’ufficialità al ripescaggio in Serie B di Catania e Novara, i cui ricorsi sono stati accolti dalla Corte Federale d’Appello

– di Calogero Destro –

Pietro Lo Monaco, Ad del Catania (ph.zimbio)

La Serie B della stagione 2018/2019 comincia a definire, finalmente, la propria griglia di partenza. La Corte Federale d’Appello ha confermato il verdetto del Tribunale Federale Nazionale riguardo al ricorso presentato da Catania e Novara, per la cui ammissione al prossimo campionato di B manca ormai solo l’ufficialità. Le due società prenderanno infatti il posto di Bari e Cesena, sopravanzando Siena (sconfitta in finale del playoff di LegaPro dal Cosenza), Ternana e Pro Vercelli (retrocesse sul campo), escluse dal ripescaggio per problemi amministrativi nelle stagioni nelle stagioni 2015-16, 2016-17 e 2017-18. Per l’ufficialità si attende ormai solo la pubblicazione della Federcalcio delle squadre iscritte al prossimo torneo. Il Siena conserva comunque l’ultimo residuo di speranza, aspettando l’esito del ricorso al Tar del Lazio dell’Avellino , escluso a propria volta dalla B, che dovrebbe ormai essere vicino al deposito.

La prossima Serie B- A Catania è già partita la festa, con caroselli per le strade della città siciliana subito dopo la sentenza. Anche i calciatori rossazzurri, dopo aver terminato un’amichevole, si sono uniti al giubilo dei tifosi, che tornano a sognare in grande dopo anni calcisticamente bui. Queste le prime parole dell’Ad rossazzurro Lo Monaco dopo aver appreso la notizia: “Sono contento per tutti i tifosi del Catania perchè il  Catania è tornato dove merita di stare, per blasone e storia del club e so quello che provano in questo momento tutti i tifosi. Adesso sto pensando al prossimo campionato di B e stiamo lavorando per rinforzare l’organico. Chiaramente aspettiamo l’ufficialità del ripescaggio ma ormai ci sentiamo praticamente in B dopo la sentenza di oggi della Caf. Programmeremo una stagione all’altezza della situazione”.

Questo quello che dovrebbe essere, anche al netto dell’esclusione dell’Avellino, il quadro della prossima Serie B: Ascoli, Benevento, Brescia, Carpi, Catania, Cittadella, Cosenza, Cremonese, Crotone, Foggia, Hellas Verona, Lecce, Livorno, Novara, Padova, Palermo, Perugia, Pescara, Robur Siena, Salernitana, Spezia, Venezia.

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *