Champions: dominano Porto e Barça, crolla il Bayern


Nei quarti di finale d’andata di Champions League, le uniche squadre a vincere con convinzione sono Porto e Barcellona. Tutto da giocare il derby di Madrid, mentre la Juve vince solo di misura

– di Massimo Righi –

Quaresma, protagonista con una doppietta rifilata al Bayern (ph Getty Images)

Quaresma, protagonista con una doppietta rifilata al Bayern (ph Getty Images)

Dai quarti di andata di Champions League emergono i risaltati positivi del Porto e del Barcellona, capaci di imporsi con un buono scarto rispettivamente su Bayern e PSG facendo pendere l’ago della bilancia verso di loro in vista del ritorno. La vera impresa, per quanto ancora parziale, è quella dei lusitani, capaci di regolare i tedeschi contro ogni pronostico sebbene il discorso qualificazione sia tutt’altro che chiuso. Nelle sfide di martedì ha regnato l’equilibrio, col derby di Madrid terminato a reti bianche e con la Juventus capace di battere solo di misura un Monaco che al ritorno potrebbe ancora tentare l’impresa.

Atletico-Real 0:0 – Sin dall’inizio le Merengues hanno dimostrato di essere tornate in forma schiacciando ripetutamente i Colchoneros nella loro metà campo. L’Atletico si è difeso dagli attacchi dei blancos e soprattutto grazie al proprio portiere Oblak, autore di alcune parate da campione, la squadra di Simeone non ha incassato alcuna rete. Col passare dei minuti il ritmo è calato e il Real si è gradualmente spento davanti al muro biancorosso, nonostante l’ultima occasione sia capitata all’Atletico con Godin. Il discorso qualificazione rimane dunque apertissimo.

Juve-Monaco 1:0 – Vince 1-0 la Juventus, grazie ad un discusso rigore poi trasformato da Vidal, assegnato per fallo di Carvalho su Morata: l’irregolarità c’è, ma fuori area. Il Monaco era arrivato a Torino per non prenderle e le linee chiuse dei francesi lo hanno rivelato in fretta. In ripartenza soprattutto con Ferreira-Carrasco, la squadra di Jardim ha tentato di colpire i bianconeri sbattendo sui guantoni di Buffon. La Juventus ha avuto anche la palla per il 2-0 ma non è riuscita a realizzarlo. Al ritorno la truppa di Allegri difenderà un vantaggio minimo poco rassicurante.

Porto-Bayern 3:1 – Dall’Estadio do Dragao di Oporto è arrivata la prima vera dei quarti di Champions League. Grazie a una doppietta dell’ex interista Ricardo Quaresma, ad un gol del rientrante Jackson Martinez, ma soprattutto alla difesa sorprendentemente colabrodo dei campioni di Germania, il Porto ha battuto per 3-1 il Bayern Monaco, fino ad oggi mai sconfitto in Portogallo. I lusitani restano l’unica squadra imbattuta in questa edizione del torneo, ma al ritorno avranno il compito di reggere il ritorno dei tedeschi, parsi in netta difficoltà senza Robben, Ribery, Alaba e Schweinsteiger.

PSG-Barça 1:3 – Il Barcellona è stato davvero troppo forte per un PSG pur privo di gente del calibro di Ibrahimovic, Verratti e che ha perso Thiago Silva dopo 20’. La qualità dei catalani è stata straripante e il tridente d’attacco composto da Suarez, 2 gol bellissimi, Neymar, 1 gol e Messi, assist e tanto gioco, ha ancora una volta fatto al differenza. Troppo poco hanno fatto i francesi, capaci solo di accorciare le distanze nel finale davanti ad un avversario che non ha mai vacillato. Visto il risultato dell’andata, il ritorno al Camp Nou si prospetta assai complesso per la squadra di Blanc.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *