Chelsea di misura sullo United, Leicester in rimonta


Basta un gol al Chelsea per sbarazzarsi dello United e volare verso il titolo. Torna a vincere anche il City ma in coda è il Leicester a cercare l’impresa: la salvezza ora è ad un punto

– di Marco Vigarani –

È Eden Hazard il match winner di Chelsea-Manchester United (ph. Zimbio)

È Eden Hazard il match winner di Chelsea-Manchester United (ph. Zimbio)

Nell’ultimo weekend è andata in scena in Premier League una giornata decisamente insolita con un risultato già acquisito ormai da due settimane e due gare in sospeso. Aston Villa e QPR infatti avevano anticipato il loro incontro lo scorso 7 aprile ottenendo un solo punto a testa con un pareggio per 3-3 mentre invece Hull City-Liverpool si disputerà martedì 28 aprile e Arsenal-Sunderland addirittura il 20 maggio, appena prima dell’ultima giornata. Anche il Chelsea però ha una partita da recuperare e perciò il titolo ormai appare una mera formalità dopo il successo su misura ai danni dello United che porta la firma di Hazard, in grado di concretizzare un’ottima prova di concretezza difensiva. Il City si riprende dallo shock della settimana scorsa e rifila un secco 2-0 al West Ham mettendo al sicuro almeno la quarta posizione e lanciando Aguero almeno verso la vetta della classifica dei marcatori. L’argentino raggiunge Costa a quota 19 ma alla festa si aggiunge subito anche Kane, a segno nel 3-1 rifilato dal Tottenham al Newcastle a domicilio: risultato utile per superare il Southampton che invece è uscito con le ossa rotte dal campo dello Stoke. Si ferma anche la cavalcata del Crystal Palace, sconfitto 0-2 in casa dal West Bromwich, ed ora riavvicinato dall’Everton che ha battuto 1-0 il Burnley, ora ultimo. Prosegue infatti la clamorosa risalita del Leicester che batte 2-0 lo Swansea e raggiunge così quota 28 in classifica agganciando il terzultimo posto ad una sola lunghezza dalla salvezza.

L’uomo della settimana – Eden Hazard potrebbe essere definito anche l’uomo della provvidenza almeno per il Chelsea di Mourinho che ha trovato nel giovane belga l’ancora a cui aggrapparsi nei momenti di difficoltà. Contro lo United segna il suo 13esimo gol stagionale, il quarto nelle ultime sei gare in cui spesso i Blues hanno avuto bisogno delle sue invenzioni per reagire in un momento di evidente calo fisico.

Risultati
Aston Villa-QPR 3-3
Arsenal-Sunderland RINVIATA
Stoke City-Southampton 2-1
Leicester-Swansea 2-0
Everton-Burnley 1-0
Crystal Palace-West Bromwich 0-2
Hull City-Liverpool RINVIATA
Chelsea-Manchester United 1-0
Manchester City-West Ham 2-0
Newcastle-Tottenham 1-3

Classifica
Chelsea 76; Arsenal 66; Manchester United 65; Manchester City 64; Liverpool, Tottenham 57; Southampton 56; Swansea 47; Stoke City 46; West Ham 43; Crystal Palace 42; Everton 41; West Bromwich 36; Newcastle 35; Aston Villa 32; Sunderland 29; Hull City, Leicester 28; QPR, Burnley 26.
(Chelsea, Arsenal, Liverpool, Sunderland, Hull City, Leicester una partita in meno)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *