Christian, classe 2005, dal Lame al Barcellona


Christian Oppi, 9 anni di Bologna, è partito alla volta di Barcellona dove svolgerà uno stage nella Cantera del club catalano

– di Massimo Righi –

Valdes, Xavi, Puyol, Messi, Iniesta, Piqué , Busquets: tutti prodotti della Cantera

Valdes, Xavi, Puyol, Messi, Iniesta, Piqué , Busquets: tutti prodotti della Cantera

Bologna-Barcellona, non è purtroppo una partita di Champions League in programma nei prossimi giorni (magari anni?), ma la tratta che il piccolo Christian Oppi, 9 anni, e suo papà hanno percorso per andare a partecipare ad uno stage presso la famosa “cantera” del Barça, il famigerato settore giovanile del club, famoso in tutto il mondo per la capacità e la frequenza di sfornare campioni fatti in casa.

La richiesta del club catalano è avvenuta in seguito ad un altro stage, organizzato in Italia dallo stesso Barcellona durante l’estate, dove Christian si era messo in mostra attirando su di sé gli occhi degli osservatori blaugrana, che alcuni mesi dopo hanno chiesto la disponibilità della famiglia per portare il giovane in terra iberica e valutarlo da vicino in un apposito contesto. Una telefonata importante, che potrebbe spalancare le porte del grande calcio, un domani che Christian rispondesse alle aspettative come fatto finora. Si perché il giovane, si era già messo in mostra sotto la supervisione degli emissari inglesi dell’Arsenal nel “camp” organizzato dai Gunners a Bologna.

Christian è nato a Bologna nel gennaio 2005, gioca a calcio nella Polisportiva Lame e ha una grande passione per il calcio, che pratica due volte alla settimana; va bene a scuola, aspetto da non sottovalutare, ed è a contatto col mondo sportivo sin da molto piccolo. L’esperienza in maglia rossoblù, pardon blaugrana, sarà uno strappo alla quotidianità che gli farà toccare con mano una realtà diversa da quella italiana, mettendosi a confronto con altri ragazzi pari età, scelti come lui. Per il momento sarà un approccio preliminare, dopodiché si vedrà in base all’evolversi delle cose, ivi compreso il processo di crescita del ragazzo, che è l’aspetto principale da considerare.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *