Cittadella-Bologna, le voci dei protagonisti


Dopo la vittoria di Cittadella, parlano il tecnico del Bologna Lopez e i nuovi arrivati Krsticic e Mancosu. Preferisce il silenzio invece Tacopina

– di Marco Vigarani –

Vittoria importante e sudata per il Bologna che espugna di misura il campo del Cittadella con una rete di Laribi. Presente in tribuna insieme a Fenucci e Corvino, stavolta non commenta il risultato il presidente Joe Tacopina che però elogia di cuore i tanti tifosi che hanno raggiunto la cittadina veneta.

Diego Lopez nel post partita

Diego Lopez nel post partita

Si presenta invece sereno, dopo le polemiche di ieri, il tecnico Diego Lopez che spiega: “Sono soddisfatto per l’ottimo primo tempo in cui la palla è circolata veloce, abbiamo creato occasioni da gol e giocato bene: questo è il frutto del nostro lavoro settimanale. Nel secondo tempo poi è venuto fuori il Cittadella ovvero una squadra che stava facendo bene. Certamente si poteva soffrire meno e avremmo dovuto chiudere prima la partita sfruttando meglio le occasioni che abbiamo avuto ma questo è il calcio e questa è la Serie B. Prendiamo tre punti utili per la classifica del Bologna e andiamo avanti consapevoli di dover fare la nostra gara anche se il Carpi oggi ha pareggiato. Krsticic ha qualità ma serve tempo per inserirsi e ci darà una grande mano come gli altri nuovi acquisti. Laribi poi ha fatto gol ma ha fatto soprattutto una grande prestazione insieme al resto della squadra perchè siamo venuti qui con personalità e ci siamo fatti trovare pronti. Insieme al gioco oggi è arrivato anche il risultato ma possiamo fare ancora meglio. Non ho poi problemi a dire che ci mancano un rigore ed un’espulsione“.

Nenad Krsticic, numero 6 rossoblù

Nenad Krsticic, numero 6 rossoblù

In mixed zone invece interviene Nenad Krsticic che dice: “Era importante vincere oggi dopo aver perso punti nell’ultima partita in casa, questo era un campo difficile ma siamo riusciti a sbloccare il risultato e, anche se nella ripresa siamo calati, a restare uniti fino alla fine per conquistare la vittoria. Adesso magari si dirà che questa era una partita facile ma non è mai così Visto che siamo il Bologna. Dobbiamo solo imparare a chiudere le partite ma la Serie B è lunga e dobbiamo ancora crescere partita dopo partita non perdendo mai punti su campi come questo o quello di Crotone. Prima della partita io e Matuzalem ci siamo messi d’accordo perché gli dessi una mano a portare palla, mi trovo bene con lui e la nostra intesa sta crescendo. Masina poi devo dire che non lo conoscevo prima di venire qui e mi sembra un ragazzo con qualità molto importanti con cui mi sto trovando davvero bene“.

Infine la parola passa a Matteo Mancosu che dichiara: “Sto migliorando la mia intesa con Cacia e entrambi speriamo che arrivino al più presto anche i gol. Non è però colpa dei compagni che anzi cercano di darmi i palloni giusti per segnare e anche oggi ho avuto una buona occasione ma purtroppo sulla prima conclusione sono scivolato e sulla seconda è stato bravo il portiere. È arrivata comunque una vittoria importante su un campo difficile e ora pensiamo al Vicenza che sta facendo bene“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *