City ed Arsenal a braccetto, Mourinho a rischio esonero


A comandare la Premier League troviamo la coppia City-Arsenal con lo United che scivola ed il Chelsea che affonda mettendo a rischio la panchina di Mourinho. Fantastico il Leicester di Ranieri

– di Marco Vigarani –

Jose Mourinho (ph. Zimbio)

Jose Mourinho rischia seriamente l’esonero (ph. Zimbio)

La coppia che guida la Premier League è sicuramente inattesa ma interessante visto che al City si è aggiunto un Arsenal in grado di convincere finalmente anche i tanti critici che negli anni l’hanno definito una squadra poco pragmatica. Nell’undicesimo turno appena andato in archivio sono stati proprio i Gunners ad imporsi con maggiore facilità per 3-0 sul campo dello Swansea mentre invece il City ha dovuto fare appello al suo capitano Yaya Tourè per battere il Norwich: l’ivoriano ha infatti trasformato il rigore del definitivo 2-1 a pochi giri di lancette dal fischio finale. I concittadini dello United invece devono ringraziare per uno 0-0 che va sicuramente stretto al Crystal Palace, squadra capace di sfiorare il vantaggio in più occasioni colpendo anche la traversa ma la vera crisi del campionato è quella del Chelsea. Tra le mura amiche di Stamford Bridge i Blues sono stati trafitti dal Liverpool di Klopp per 3-1 mettendo a repentaglio la panchina del tecnico Mourinho, ormai bersaglio delle critiche di media e tifosi. Si giunge anche a ipotizzare una rivolta interna dello spogliatoio (“I giocatori sono con me, non sono preoccupato” diceva però l’ex Special One) proprio per ottenere l’esonero del lusitano al posto del quale potrebbe arrivare Fabio Capello, disponibile anche a firmare un contratto da traghettatore fino al termine della stagione.

Il Leicester si affida a Claudio Ranieri  (ph. Zimbio)

Fantastico avvio di stagione per il Leicester di Claudio Ranieri (ph. Zimbio)

A proposito di tecnici italiani, non smette di stupire il Leicester di Ranieri che in casa del West Bromwich è passato in svantaggio per poi recuperare grazie ad una doppietta di Mahrez e vincere con l’undicesimo gol in altrettante gare disputate dall’ex operaio Jamie Vardy, diventato il terzo giocatore della storia della Premier League ad andare a segno in otto turni consecutivi. C’è un altro goleador protagonista che risponde al nome di Odion Ighalo, nigeriano transitato tra Udinese e Cesena ma bomber prolifico in maglia Watford tanto lo scorso anno in Championship quanto nella stagione in corso nel massimo campionato: contro il West Ham è servita la sua doppietta per far sorridere i Pozzo. Festeggia gol e vittoria del suo Southampton anche l’azzurro Pellè che ha chiuso i conti con il neopromosso Bournemouth ma la festa del gol è stata sicuramente Everton-Suderland finita addirittura 6-2 con tripletta di Kone. Chiudono la giornata il pareggio senza reti tra Newcastle e Stoke City ed il trionfo del Tottenham sull’Aston Villa per 3-1: gli Spurs si sono aggiudicati il Monday Night e con esso il quinto posto in classifica.

Risultati
Chelsea-Liverpool 1-3
West Bromwich-Leicester 2-3
Crystal Palace-Manchester United 0-0
Manchester City-Norwich 2-1
Swansea-Arsenal 0-3
Watford-West Ham 2-0
Newcastle-Stoke City 0-0
Everton-Sunderland 6-2
Southampton-Bournemouth 2-0
Tottenham-Aston Villa 3-1

Classifica
Manchester City, Arsenal 25; Leicester 22; Manchester United 21; Tottenham, West Ham 20; Southampton, Liverpool 17; Everton, Crystal Palace, Watford 16; West Bromwich 14; Swansea, Stoke City 13; Chelsea 11; Norwich 9; Bournemouth 8; Newcastle 7; Sunderland 6; Aston Villa 4.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *