Civitanova sempre più prima. Ok Trento, scivola a sorpresa Modena


Troppo facile per Civitanova contro Latina, bene Trento che annienta Padova, Modena perde con Ravenna, festeggia Perugia con l’ottavo successo consecutivo

– di Beatrice Madia –

Civitanova si sbarazza di Sora (ph- Lube Volley)

Civitanova si sbarazza senza problemi di Latina (ph- Lube Volley)

Nel giorno di Santo Stefano si è giocato il sedicedimo turno di Superlega di volley maschile. All’Eurosuole Forum, la capolista Lube Civitanova ha ospitato il Top Volley Latina davanti a 2328 spettatori. Fin dal 1° set Civitanova ha giocato con percentuali altissime: il fondamentale dell’attacco ha girato sul 75% di squadra, la difesa è stata precisa e compatta, il servizio ottimo come dimostrano i 6 aces e il muro ben posizionato (7 punti muro). A dimostrazione della buona organizzazione di gioco, la Lube ha chiuso il 1° set con il punteggio di 25 – 13. Nel 2° set, Coach Bagnoli ha deciso di giocarsi la carta Quintana che impattando positivamente sul match ha permesso a Latina di giocarsela alla pari fino al decimo punto, poi i marchiggiani hanno preso il largo imponendosi per 25 – 17. Il 3° set ha visto un ottimo Juantorena e Civitanova ha chiuso per 25 – 14. Top scorer del match è stato Sokolov (Lube) con 18 punti, molto bene anche Juantorena, dopo la panchina infrasettimanale in Champions League, con 13 punti. Nell’ultima dell’anno, i biancorossi giocheranno sul campo della neo – promossa Sora.

Per Trento, Santo Stefano ha portato in dono diverse soprese. In un PalaTrento con quasi 4.000 tifosi la Diatec ha ritrovato uno strepitoso Stokr, infatti l’opposto di origine ceca si è reso protagonista di una magistrale partita coronata con un bottino individuale di 24 punti e il secondo posto solitario grazie al colpo gobbo di Ravenna sul campo di Modena. E’ Padova a far da padrona in un 1° set dove la squadra di casa ha faticato a trovare il giusto ritmo per imporre trame di gioco vincenti, tanto da far infuriare Coach Lorenzetti. Il set si è chiuso infatti ad appannaggio dei patavini per 18 – 25. Dal secondo set la partita ha assunto connotati differenti, grazie all’uragano Stoks ed all’ottima assistenza in regia fornitagli dal giovane azzurro Simone Giannelli. La Diatec è riuscita a rimediare ad un primo set compassato, vincendo i sucessivi set con i seguenti punteggi: 25 – 14, 25 – 18 e 25 – 12. La prestazione offerta da Trento ha sia giustificato in pieno il risultato che confermato l’imbattibilità fra le mura amiche portanto il filotto di vittore consecutive a otto, con 23 sui 24 punti disponibili conquistati. Al Palaevangelisti, i padroni di casa rispettano i pronostici e passeggiano contro Sora battendoli per 3 – 0 (25 – 20, 25 – 23, 25 – 20).

Inatteso ko interno per Modena contro Ravenna (ph. Modena Volley)

Inatteso ko interno per Modena contro Ravenna (ph. Modena Volley)

Grazie a questa vittoria, Perugia scavalca Modena sconfitta in casa da Ravenna e si porta al terzo posto in classifica. La sorpresa di giornata è giunta dal palazzetto dei campioni d’Italia della Azimut Modena: la Bunge Ravenna espugna, a sorpresa, il PalaPanini e si porta a casa il bottino pieno grazie al risultato finale di 1-3 (23-25, 25-20, 22-25, 20-25). Sicuramente il match è stato indirizzato da una non favorele giornata per i ragazzi di coach Piazza, unita ad una grandissima prestazione dei romagnoli. Il loro allenatore, coach Fabio Soli, estremamente soddisfatto della prestazione della sua compaggine, ha affermato a fine partita di aver assistito ad una manifestazione esemplare da parte della sua squadra, rimproverandone la mancanza di cattiveria in alcune partita. Superato già il giro di boa, il campionato di serie A è più divertente che mai grazie a sconfitte inattese delle squadre più blasonate e la voglia di riemergere dei campioni in carica, i quali faranno di tutto per acquisire una ottima posizione in vista dei play-off finali: lì dove solo i migliori vanno avanti e si avvicinano al titolo.

Risultati 16° giornata
Lube Civitanova – Latina 3-0
Modena – Ravenna 1-3
Molfetta – Vibo Valentia 0-3
Perugia – Sora 3-0
Trentino – Padova 3-1
Verona – Piacenza 3-0
Milano – Monza 0-3

Classifica
Lube 41, Trento 38, Perugia 37, Modena 35, Verona 28, Monza 25, Piacenza 24, Vibo Valentia 21, Ravenna 19, Molfetta 15, Padova 14, Latina 14, Milano 13, Sora 12.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *