Clamoroso: Zanetti torna con un aumento di capitale


Novità clamorosa in casa Bologna con il ritorno in campo di Massimo Zanetti che è pronto a sottoscrivere un aumento di capitale

Massimo Zanetti è pronto ad impegnarsi di nuovo nel Bologna?

Massimo Zanetti è pronto ad impegnarsi di nuovo nel Bologna?

A meno di ventiquattro ore dalla partenza di Joe Tacopina e Joey Saputo da Bologna, arriva un fulmine a ciel sereno nell’universo rossoblù. Con una nota infatti il club ha reso noto che Massimo Zanetti è pronto ad un nuovo impegno economico sottoscrivendo un aumento di capitale di cui sarà da valutare l’importo. Tale ritorno sarebbe inoltre legato fortemente alla permanenza in sella dell’attuale dirigenza e quindi anche del presidente Guaraldi. Tale mossa non solo spiazzerà gli investitori americani ma anche tutte le figure pubbliche, non ultima l’amministrazione comunale, che nei giorni scorsi hanno dato il loro appoggio convinto alla possibile nuova proprietà straniera disposta ad investire nel Bologna. Ecco la nota ufficiale comparsa sul sito ufficiale del club:

Il Bologna F.C. 1909 comunica che oggi 25 settembre 2014 a Treviso si sono incontrati il Presidente Albano Guaraldi, il Sig. Gianni Morandi e il Dott. Massimo Zanetti. A seguito dell’incontro, il Dott. Zanetti rende noto che sottoscriverà un aumento di capitale nel Bologna F.C. 1909 in grado di consentire la continuità aziendale, confermando la fiducia nei quadri dirigenziali, nell’allenatore e nella squadra“.

Resta da verificare non solo l’importo che Massimo Zanetti deciderà di investire nell’aumento di capitale ma anche una possibile reazione della cordata guidata da Joe Tacopina che ieri ha lasciato l’Italia con la ragionevole certezza di avere messo a segno un colpo importante nello sviluppo della trattativa per l’acquisizione del Bologna.

Print Friendly, PDF & Email



One thought on “Clamoroso: Zanetti torna con un aumento di capitale

  1. Roberto

    La mafia italiana ha ancora una volta preso il sopravvento! Perché Zanetti si fa vivo solo ora? Forse perché ha ricevuto una qualche telefonata da Lotito? Forse perché la possibilità di una rivoluzione epocale per il calcio italiano era scomoda per qualcuno? Forse perché , finalmente, la piazza di Bologna poteva ritornare autonoma dopo 50 anni?
    Non lo so, so solo che questa cosa puzza di marcio! Sono schifato, avvilito inc—ato come una iena!
    Anche perché, come al solito, il tifoso bolognese medio, l’Humarel di turno, l’ultras lobotomizzato, dirà che alla fine va bene così: “ma si continuiamo a sostenere la squadra qualsiasi cosa succede, ma si tutto va bene, l’importante è sopravvivere, e chi se ne frega se rimarremo per sempre la succursale di qualcun altro e chi se ne frega se verremo presi per i fondelli da chiunque, l’importante è galleggiare nella melma sperando che nessuno si metta a fare l’onda. Ma si meglio così perché alla fine tutto questo noi bolognesi ce lo meritiamo!
    Non a caso questo succede solo qui!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *