Coda scatenato e che bomba per Radovanovic! Torna al gol Ceccarelli


Bomber Coda trascina ancora il Benevento, Radovanovic buca la rete dell’Udinese, undicesima rete di Lazaros e Ceccarelli torna dopo quasi due anni

– di Marco Vigarani –

Siluro imprendibile di Ivan Radovanovic nella sfida contro l’Udinese (ph. Zimbio)

Aver dato al Benevento la sua prima vittoria in Serie A non è bastato a Massimo Coda che ha deciso di concedere il bis con una prestazione straordinaria ancora fra le mura amiche del Vigorito contro la Sampdoria. Il pomeriggio sembrava in realtà maledetto per il centravanti toscano che ha colpito in rapida sequenza prima la traversa poi il palo della porta blucerchiata ma poi sono arrivati anche i sorrisi. Prima un gol fantastico con un mancino a giro dopo un gioco di gambe a disorientare il marcatore, poi una punizione di destro calciata nascondendo il pallone dietro la barriera per farlo infilare in fondo al sacco ed infine l’assist decisivo per la vittoria: che giornata per il centravanti e per il suo Benevento che nel prossimo turno proverà a far male proprio al Bologna. Suo collega di ruolo è anche il bulgaro Andrej Galabinov che, lasciato colpevolmente libero dalla difesa avversaria, ha punito il Sassuolo con il colpo di testa vincente che ha regalato la vittoria al Genoa realizzando il suo terzo centro stagionale. La prodezza di giornata porta però la firma di Ivan Radovanovic che ha trafitto il portiere dell’Udinese con un potentissimo mancino di prima intenzione dal limite dell’area: sesto gol in carriera per il centicampista del Chievo che non segnava dal novembre 2014, anche in quell’occasione ai danni dei bianconeri friulani.

Lo stacco vincente di Manu Gavilan, centravanti del Llagostera (ph. L’Esportiu de Catalunya)

Ritorno al gol dopo quasi due anni anche per Luca Ceccarelli, esterno che oggi milita nel San Marino in Serie D e che con il suo preciso diagonale ha dato il via al successo netto della sua squadra sulla Vastese. Chi invece non ha mai segnato così tanto in carriera è Lazaros Christodoulopoulos giunto già a quota 11 centri stagionali trasfomando il quinto rigore dell’anno nella vittoria del suo AEK sul campo del Panaitolikos: in tempi di errori rossoblù dal dischetto sembra un segno del destino! Le ultime annotazioni arrivano invece dalla Spagna ed in particolare dalle categorie inferiori. Partiamo da Marco Motta che milita in Segunda Division nell’Almeria e di cui finora avevamo parlato per i gol realizzati: stavolta si è invece fatto espellere nel finale per doppia ammonizione causando anche un calcio di rigore fortunatamente non trasformato dagli avversari. Curiosamente con questo cartellino rosso l’esterno ha subito almeno un’espulsione in ogni Paese in cui ha giocato: Italia, Inghilterra e Spagna. Chiudiamo l’appuntamento odierno dedicato agli ex rossoblù con la seconda rete stagionale di Manu Gavilan, centravanti che ha regalato al suo Llagostera (terza divisione iberica) la vittoria di misura sul campo dell’Alcoyano con un colpo di testa sotto porta.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *