Como a tutto Ganz: è serie B


Dopo 12 anni il Como torna in serie B superando i playoff nel segno di Simone Ganz, autentico trascinatore dei lariani con quattro gol nella post season. In finale, sconfitto il Bassano Virtus nel doppio confronto

– di Massimo Righi –

La festa del Como promosso in serie B (ph. ilgiorno.it)

La festa del Como promosso in serie B (ph. ilgiorno.it)

Dopo Salernitana, Novara e Teramo, anche il Como ha raggiunto la promozione in serie B. Le prime tre squadre sono state promosse direttamente per via della vittoria del proprio girone di Lega Pro, mentre i lariani hanno avuto il merito di vincere i playoff unificati dei tre gironi, ai quali hanno partecipato le seconde e terze classificate oltre alle due migliori quarte, eliminando Benevento, Matera e Bassano Virtus. Dopo 12 anni dunque, il Como torna in serie B dopo la retrocessione del 2004 ed il relativo fallimento che ha costretto i lombardi a ripartire dalla serie D.

La stagione regolare del Como era terminata con il quarto posto nel girone A vinto dal Novara, che ha rimontato sul Bassano Virtus strappandogli il primato e la promozione diretta. Per i lariani dunque, entrati nei playoff fra le migliori quarte, iniziava una rincorsa alla B che aveva dell’incredibile, soprattutto se si considera che il Como aveva disputato una buona stagione, ma non eccelsa caratterizzata anche dall’esonero di mister Colella, a cui era subentrato Carlo Sabatini dopo le due sconfitte consecutive rimediate con Mantova e Sudtirol.

Simone Ganz, decisivo nei playoff del Como (ph. calcio.fanpage.it)

Simone Ganz, decisivo nei playoff del Como (ph. calcio.fanpage.it)

La corsa promozione è iniziata nel turno preliminare dei playoff, con i lariani corsari in rimonta a Benevento grazie alla doppietta del figlio d’arte Simone Ganz che al 90’ con un tiro beffardo, ha regalato il successo per 2-1 al Como. Dopodiché il doppio 1-1 con il Matera in semifinale ma anche in questo caso, il Como ha rimontato lo svantaggio sia in casa, sia in Basilicata vincendo ai rigori con il penalty decisivo segnato ancora da Ganz. Giunti in finale, i lariani hanno incontrato nuovamente il Bassano Virtus che in campionato li aveva sconfitti due volte su due. Ancora una volta dunque, i favori del pronostico erano ostili al Como il quale però, oltre ad essere cresciuto e maturato tanto, poteva contare su un cannoniere come Ganz che nei playoff ha fatto la differenza nei momenti topici (in campionato aveva segnato 11 gol). L’andata della finale al Senigallia è un successo, con il Como che finalmente ha la meglio contro i veneti imponendosi per 2-0 con i gol di Le Noci e proprio di Ganz; al ritorno a Bassano del Grappa, la sfida finiva senza reti promuovendo così il Como in serie B. L’impresa è compiuta e i tempi bui sono ormai alle spalle.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *