Consigli Fantacalcio per la 13^ giornata


La rubrica dedicata agli appassionati di Fantacalcio con tutti i consigli partita per partita sui migliori giocatori da schierare e quelli da evitare nel corso della prossima giornata

L'esultanza di Morata nella gara contro il Milan (ph juvecentral.it)

L’esultanza di Morata nella gara contro il Milan (ph juvecentral.it)

BOLOGNA-ROMA
Se per un bizzarro scherzo del destino avete puntato, ad inizio anno, su Manuel Iturbe, questa potrebbe essere l’occasione giusta per dimostrare ai vostri riluttanti fantavversari che voi, con la lungimiranza degna dei migliori addetti ai lavori, avevate previsto il suo riscatto durante il corso di questa stagione. Un Nainggolan apparso in gran forma con il Belgio e alla ricerca della prima rete in campionato dev’essere, in un centrocampo ideale, un titolare inamovibile.  Tra i bolognesi, oltre a puntare su un Destro in forma smagliante e sempre avvelenato e a segno contro le ex, la mossa a sorpresa potrebbe essere Rossettini, che il vizietto del gol ce l’ha e potrebbe regalarvi un + 3 da goduria pura. 

JUVENTUS-MILAN
Allo Stadium nessuna delle due squadre puo’ più permettersi un passo falso: Morata è a secco da troppo tempo e non vuole più aspettare, mentre dall’altra parte c’è Bacca, che non vuole perdere altro terreno dalla vetta dei marcatori. Khedira potrebbe darvi una gioia sfruttando le sue capacità di tagliare dietro le spalle di una difesa rossonera non proprio impenetrabile, come del resto quella dei bianconeri: allora perché non puntare sulla velocità e sulla tecnica di un ritrovato Niang?

VERONA-NAPOLI
Troppo scontato immaginare la rete di Higuain: meno, forse, prospettare un eventuale assist per il “pipita” da parte di Ghoulam. Fra i pali, Reina è una certezza per ogni fantallenatore, anche se Pazzini proverà a incrinarla per risollevare il suo Verona. Da evitare, invece, Rafael, a serio rischio imbarcata.

Daniele Baselli, ha fatto compiere un bel salto di qualità al centrocampo granata(ph.www.calciomercato.eu)

Daniele Baselli torna a Bergamo da avversario (ph.www.calciomercato.eu)

ATALANTA-TORINO
Baselli
e il suo sorprendente fiuto per il gol tornano nello stadio che lo ha cresciuto: il metronomo granata, davanti ai suoi ex tifosi, vuole continuare ad incidere. Così come Fabio Quagliarella, a secco da troppo tempo e motivato dall’obiettivo Europeo. Fra i padroni di casa, alla vena di un ispiratissimo Gomez, si aggiunge il ritorno dal primo minuto del capitano,  Denis, che vuole sfruttare la squalifica di Pinilla per riprendersi, assieme alla titolarità, anche tutto l’ “Atleti Azzurri d’Italia”.

CARPI-CHIEVO
A Modena si prospetta una partita piuttosto chiusa, chissà allora che un calcio piazzato di Radovanovic o di Di Gaudio non possano trasformarsi nella giocata da tre punti.

FIORENTINA-EMPOLI
La Viola non vuole smettere di sognare e Kalinic ha intenzione di accontentarla: è lui l’uomo del momento e su cui si deve assolutamente puntare. L’Empoli, però, non vorrà fare la vittima sacrificale, e Saponara vuole continuare a mettersi in mostra con le sue sopraffine giocate. Per evitare brutte sorprese, comunque, meglio evitare di schierare Skorupski fra i pali.

GENOA-SASSUOLO
Dovrebbe garantire un discreto spettacolo il match di Marassi, quindi si consiglia di puntare sui soliti noti e probabili protagonisti: Pavoletti e Berardi, meno sui ruvidi Burdisso e Cannavaro.

Di Natale ha iniziato la sua undicesima stagione a Udine (ph. Zimbio)

Di Natale è pronto a sfidare la Sampdoria (ph. Zimbio)

LAZIO-PALERMO
I biancocelesti vogliono tornare a volare: il Palermo soffre sulle fasce ed è distratto sugli inserimenti, quindi le mosse vincenti potrebbero essere Milinkovic-Savic e Felipe Anderson. Tra le file dei rosanero ci si aspetta il riscatto di un Vazquez sotto tono nelle ultime uscite. Da evitare Andelkovic e compagnia.

UDINESE-SAMPDORIA
Tra i friulani dovrebbe tornare titolare Di Natale, intramontabile certezza anche in ottica fantacalcio, così come un ritrovato Lodi, impeccabile sui calci piazzati. Montella si affida al capocannoniere Eder, apparso in grande spolvero anche in azzurro. Se potete, evitate Zukanovic, entrato, nelle ultime due partite, in una spirale fallo di mano/rigore preoccupante in ottica bonus/malus.

INTER-FROSINONE
Handanovic
fra i pali e si va sul sicuro, un po’ meno, fino a questo momento con Icardi, ma quale migliore occasione per il bomber argentino per sbloccarsi definitivamente? Una difesa, quella nerazzurra, difficilmente perforabile, ma sui calci piazzati si annullano i valori in campo e allora chissà se il funambolo Blanchard non possa ritentare il colpaccio dopo l’apoteosi dello Juventus Stadium.                                              

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *