Conte crea l’Italia degli oriundi?


Il ct Antonio Conte vorrebbe convocare in Nazionale anche il doriano Eder oltre al palermitano Vazquez. Nei prossimi anni l’Italia schiererà sempre più oriundi?

– di Marco Vigarani –

Franco Vazquez risponderà fra poco alla prima convocazione azzurra (ph. Zimbio)

Franco Vazquez risponderà fra poco alla prima convocazione azzurra (ph. Zimbio)

Antonio Conte ha ideato un nuovo progetto per la sua Italia e potrebbe iniziare ad attuarlo già a partire dalle prossime convocazioni in vista del doppio impegno di fine mese contro Bulgaria ed Inghilterra. L’idea è quella di estendere le convocazioni ad un numero sempre più esteso di oriundi ovvero calciatori nati all’estero ma dotati di passaporto italiano e calcisticamente trascurati dal Paese d’origine. Si tratta soprattutto di sudamericani che si trovano la strada chiusa in Nazionali stellari come Brasile o Argentina ma che potrebbero innalzare il livello di quella azzurra. Paletta, Osvaldo e Thiago Motta sono già nell’elenco dei convocabili ormai da tempo e hanno già indossato la maglia dell’Italia ma presto a loro potrebbero aggiungersi altri due atleti.

Il primo sarà certamente Franco Vazquez, duttile argentino 26enne del Palermo che ha già confermato la sua piena disponibilità al ct Conte per dare manforte al centrocampo azzurro ma anche al reparto avanzato. Il tecnico avrebbe voluto accoglierlo in Nazionale insieme al compagno di club Paulo Dybala che però, come l’interista Icardi, ha preferito giocarsi le sue (poche) carte di entrare nel giro delle convocazioni dell’Argentina. Ecco allora che il mirino di Conte si è spostato subito su un altro attaccante che negli ultimi anni si sta confermando affidabile anche in Serie A dopo una buona gavetta in B: si tratta del sampdoriano Eder, 28 anni e nessuna possibilità di ricevere una convocazione da parte del Brasile. La punta ha già sbrigato tutte le formalità burocratiche e potrebbe ricevere a giorni la prima chiamata per vestire la maglia dell’Italia sfruttando anche il momento critico dell’attacco azzurro.

Anche il sampdoriano Eder potrebbe essere convocato da Conte (ph. Zimbio)

Anche il sampdoriano Eder potrebbe essere convocato da Conte (ph. Zimbio)

Le valutazioni di Conte però non si fermano ai soli Vazquez e Eder, ma ci sono anche altri calciatori oriundi che potrebbero entrare nel giro della Nazionale nei prossimi mesi. Piace ad esempio molto il centrocampista della Fiorentina Matias Vecino che in questa stagione sta mettendo in mostra le sue doti a Empoli, ma viene monitorata con attenzione anche la situazione di Sebastian De Maio, possente difensore francese esploso negli ultimi due anni al Genoa. Già disponibili per la convocazione azzurra sono anche il centrocampista del Napoli Jorginho e lo juventino Romulo che però al momento sembrano destinati a restare in lista d’attesa. Per Conte sembrano più interessanti i profili di Danilo, difensore brasiliano dell’Udinese che ha già dichiarato il proprio assenso, e del connazionale Avelar, da tre stagioni in forza al Cagliari.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *