Conte rilancia Pirlo: “Sta bene: tocca di nuovo a lui”


Alla vigilia della gara contro l’Azerbaigian, il CT azzurro Conte chiede alla sua Italia di proseguire sul cammino iniziato un mese fa anche grazie all’apporto del rientrante Pirlo

– di Marco Vigarani –

Andrea Pirlo torna in Nazionale

Andrea Pirlo torna in Nazionale

Il bilancio azzurro di Antonio Conte per il momento è decisamente positivo, ma ora arriva un doppio impegno importante per dare continuità ai segnali dati nei primi 180 minuti della nuova gestione. Gli avversari per la qualificazione a Euro 2016 non sono certamente irresistibili (Azerbaigian e Malta) ma il CT non abbassa la guardia e avverte: “Non esistono partite semplici o squadre sprovvedute perchè ormai il calcio si è evoluto ovunque nel mondo sia a livello tattico che fisico. Ho chiesto ai miei ragazzi di stare molto attenti all’Azerbaigian e di fare la partita dal primo all’ultimo minuto. Puntiamo al primo posto nel girone per qualificarci prima possibile“. L’avvio dell’avventura di Conte alla guida dell’Italia ha smorzato in parte le polemiche e l’antipatia derivante dal passato juventino ed il tecnico non si nasconde: “Abbiamo acceso una fiammella di entusiasmo su questa Nazionale ma ora dobbiamo continuare ad alimentarla“. Al fianco del mister ieri in conferenza stampa c’era anche Andrea Pirlo, ritornato in azzurro ed esaltato dal suo ex allenatore di club che ha detto: “È un piacere convocarlo perchè è un grande giocatore: ha fatto cose importanti nel club e le farà anche qui in Nazionale. Avrei le alternative ma visto che sta bene domani giocherà lui“. Poche parole anche per lo stesso centrocampista che ricambia la stima dichiarando: “Conte è l’unica persona per la quale avrei potuto tornare in Nazionale. Ci fosse stato un altro allenatore, non so se sarei qui: ora c’è un progetto per divertirsi e vincere nei prossimi due anni“.

A proposito di formazione vanno segnalati gli abbandoni del ritiro azzurro da parte di Thiago Motta e Pablo Osvaldo, entrambi infortunati all’adduttore, mentre invece procede regolarmente il recupero di Marco Verratti che resta quindi in gruppo. Confermate dallo stesso Conte le presenze in campo dei veterani Buffon e Pirlo, anche difesa e attacco non dovrebbero riservare sorprese almeno nella prima sfida con il terzetto RanocchiaBonucciChiellini a difendere la porta azzurra ed il tandem ZazaImmobile a cercare di infilare il pallone in quella azera. I due interni di centrocampo invece dovrebbero essere Marchisio e Florenzi mentre sugli esterni la scelta dovrebbe ricadere su Pasqual e Darmian. Evidentemente in occasione del secondo impegno contro Malta, sfruttando anche il divario tecnico dall’avversario, ci sarà poi spazio per chi non troverà posto stasera.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *