Coppa Italia: apoteosi Juventus all’Olimpico


I bianconeri spazzano via il Milan con un netto 4-0 e conquistano la quarta Coppa Italia di fila

– di Calogero Destro –

La Juventus vince la sua quarta Coppa Italia consecutiva (ph. Zimbio)

Sotto il cielo dell’ Olimpico Claudio Marchisio alza la quarta Coppa Italia di fila targata Juventus, il tredicesimo trionfo assoluto nella storia bianconera. Il Milan viene travolto con un netto 4-0, maturato a inizio ripresa dopo lo 0-0 del primo tempo. Da quando Massimiliano Allegri siede sulla panchina dei torinesi, Buffon e soci hanno aperto un ciclo probabilmente irripetibile, con 4 anni di dominio assoluto in Italia, dove il binomio Scudetto/Coppa Italia è diventato proprietà privata della Signora.

La partita è stata sin da subito a senso unico, con la Juventus a tenere in mano il pallino del gioco ed il Milan chiuso nella propria metà campo e pronto a ripartire. Le trame nello stretto fra Dybala e Costa mettono in difficoltà i rossoneri, che però non capitolano. La squadra di Gattuso si fa viva dalle parti di Buffon con un paio di conclusioni pericolose, ma neutralizzate da un attento Buffon. Sul finale di primo tempo Donnarumma salva invece sulla Joya. Si rientra negli spogliatoi sullo 0-0. Ma nella ripresa i bianconeri, trascinati da Costa, ingranano le marce alte. Il vantaggio è nell’aria: al 54′, dopo due miracoli di Donnarumma, Benatia svetta dunque  per l’1-0 dei torinesi. La Juve continua ad attaccare e Donnarumma stavolta spiava la strada ai campioni d’Italia, prima subendo il raddoppio dalla distanza di Douglas su un tiro non certo imprendibile. Poi perde endo palla in area e servendo ancora Benatia, freddo nel piazzare la zampata del 3-0 al 61′. Al 76′ l’apoteosi bianconera su completa sull’autorete di Kalinic, al 76′. Gli ultimi 15′ scorrono via senza null’altro da aggiungere e al triplice fischio di Damato l’Olimpico di fede bianconera può definitivamente esplodere.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *