Coppa Italia: solo l’Empoli stravolge il pronostico


Concluso il quarto turno eliminatorio di Coppa Italia, vanno avanti solo le squadre di Serie A con la sorpresa dell’Empoli che elimina il Genoa

– di Marco Vigarani –

Zdenek Zeman allena il Cagliari in serie A

Cagliari-Modena è stata una partita in stile Zeman (ph Zimbio)

La Coppa Italia resta affare di squadre di Serie A visto che a partire dagli ottavi di finale non ci sarà più alcuna rappresentante delle categorie inferiori a tentare la scalata. La gara più incerta e spettacolare è stata sicuramente Cagliari-Modena che si è conclusa soltanto ai calci di rigore dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 2-2 con rete in extremis del sardo Longo. Durante i supplementari, in pieno stile Zeman, sono stati messi a segno altri quattro gol portando l’incontro alla roulette russa dagli undici metri che ha premiato i rossoblù sul punteggio di 9-8 per colpa dell’errore di Cionek. Si sono resi necessari i tempi supplementari anche a Udine con il Cesena che è passato in vantaggio subito, si è fatto rimontare e superare ma anche in inferiorità numerica (espulso Volta) ha avuto la forza di trovare il 2-2 costringendo i friulani all’extra time durante il quale hanno poi chiuso la pratica per 4-2. Hanno faticato anche Sassuolo e Verona per avere ragione rispettivamente di Pescara e Perugia visto che entrambi gli incontri si sono conclusi con il minimo scarto: da segnalare la prima rete italiana dello scaligero Saviola.

Mchedlidze segna il gol dello scorpione che qualifica l'Empoli (ph Zimbio)

Mchedlidze segna il gol dello scorpione che qualifica l’Empoli (ph Zimbio)

Missione compiuta invece senza affanni per la Lazio che ha eliminato il Varese con un 3-0 che non lascia spazio a recriminazioni così come il 2-0 rifilato dall’Atalanta all’Avellino per merito di uno scatenato Boakye, autore di entrambe le reti bergamasche nei primi venti minuti dell’incontro. Per gli uomini di Colantuono si tratta di un ritorno al successo dopo oltre quaranta giorni di astinenza. Identico risultato anche a Genova con la Sampdoria che ha estromesso dalla Coppa Italia il Brescia grazie ai gol del reietto Bergessio e di un Gabbiadini sempre più sul piede di partenza che non ha neanche esultato: nel prossimo turno i blucerchiati incontreranno l’Inter e gli amici Mihajlovic e Mancini si ritroveranno da avversari. L’unico risultato veramente a sorpresa di questi sedicesimi della coppa nazionale è arrivato da Empoli dove i padroni di casa hanno sconfitto 2-0 il più quotato Genoa anche grazie alla splendida rete realizzata dal georgiano Mchedlidze con il cosiddetto colpo dello scorpione, reso celebre a livello mondiale da Ibrahimovic.

Prossimo turno (ottavi)
Fiorentina-Atalanta
Inter-Sampdoria
Juventus-Verona
Milan-Sassuolo
Napoli-Udinese
Parma-Cagliari
Roma-Empoli
Torino-Lazio

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *