Corvino: “Contenti del nostro mercato. Su Diawara vi dico…”


Il ds rossoblù Corvino, a poche ore dalla chiusura ufficiale della sessione di mercato, ha fatto una lunga chiaccherata con i giornalisti presenti tra acquisti, cessioni e futuro

– di Luigi Polce –

Kevin Constant è il terzo rinforzo del gennaio 2016

Kevin Constant è il terzo rinforzo del gennaio 2016

A poche ore dalla chiusura ufficiale del calciomercato, il responsabile dell’area tecnica rossoblù Pantaleo Corvino si è soffermato ai nostri microfoni per una lunga chiacchierata. In primis un focus sulla sessione invernale di mercato ormai agli sgoccioli: “Le cessioni di Falco e Bergamini sono delle operazioni che vanno ad aggiungersi a quelle fatte nei giorni scorsi, senza dimenticare quelle fatte in estate. Il nostro è stato uno sforzo importante per riuscire ad accontentare i ragazzi, mandandoli a giocare, liberandoci nel frattempo di situazioni che andavano ad incidere molto dal punto di vista economico e tecnico. Siamo arrivati a 38 cessioni, qualcuno non ha voluto prendere in considerazione l’ipotesi di una partenza ma ne prendiamo atto e andiamo avanti. Insieme alle operazioni in entrata – prosegue l’ex Fiorentina – abbiamo fatto un bel lavoro, a partire dallo scorso inverno quando c’era da raggiungere la serie A. Ci siamo riusciti e abbiamo lavorato per 40 giorni sul mercato in estate per mantenere la categoria, collezionando nel frattempo risorse tecniche ed economiche per il futuro. Adesso siamo davanti alla linea del traguardo, all’ultima curva, ma dobbiamo rimanere concentrati”. Corvino che in avvio di stagione, con il Bologna nei bassifondi della classifica, è stato oggetto di dure critiche: “Quando le cose non andavano per il verso giusto venivo rimproverato, io però ho sempre difeso le mie scelte dicendo che avrei rifatto tutto, convinto della bontà del mio lavoro. Oggi il lavoro dei ragazzi e di Donadoni sta premiando i nostri sforzi fatti durante l’estate”. Il Bologna si è affacciato, con la vittoria sulla Sampdoria, verso la parte sinistra della classifica, e qualcuno parla addirittura di Europa: “Quello di alzare l’asticella è un giochino che lascio ad altri e che infastidisce quelli come me, consapevoli che prima di fare certi discorsi bisogna raggiungere gli obiettivi fissati. Noi siamo concentrati sul mantenimento della categoria, mettendo le basi anche per il futuro”. Il presente invece dice Kevin Constant, presentato nel pomeriggio: “E’ un ragazzo che conosciamo bene, io e il mister gli abbiamo parlato e abbiamo percepito tante motivazioni e voglia di tornare a misurarsi nel campionato italiano. Quando parti con questi presupposti è importante, e non abbiamo dubbi che ci potrà dare una mano”. Chiusura dedicata ad Amadou Diawara, sul quale è forte il Bayern Monaco: “Tutti i nostri giovani sono seguiti da grandi club, lo vedo dalle richieste di accredito che ci arrivano ogni domenica. Noi però per raggiungere l’obiettivo non possiamo metterci a discutere con nessuno, poi più avanti faremo delle analisi. Il suo valore? Non ci abbiamo mai ragionato perchè non abbiamo mai pensato ad una sua cessione”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *