Corvino è a caccia: due nomi per ruolo


Perdono di interesse alcune piste, se ne aprono altre: il calciomercato del Bologna è in continua evoluzione e Corvino lavora per concludere un paio di acquisti in settimana

– di Marco Vigarani –

Le buone probabilità che avevano caratterizzato la fine della scorsa settimana si sono sgretolate nel corso del weekend e oggi il Bologna ha ricominciato a guardarsi attorno per inserire in organico giocatori provenienti dalla Serie A. L’idea di Corvino è infatti quella di acquistare oggi calciatori di categoria superiore che possano formare la struttura anche della prossima stagione e, solo qualora trovasse chiuse tutte le porte, il ds rossoblù virerebbe su obiettivi di prima fascia dalla Serie B.

Bardi è pronto a lasciare il Chievo (ph. Zimbio)

Bardi è pronto a lasciare il Chievo (ph. Zimbio)

Strategia Sorrentino, pista Bardi – La conferenza stampa della settimana scorsa di Sorrentino ha chiarito ogni dubbio sul fatto che il giocatore stia bene in Serie A a Palermo ma che non abbia alcuna intenzione di cedere il posto al vice. La palla ora è nelle mani del presidente rosanero Zamparini che deve scegliere se perdere l’esperto ex Chievo o l’albanese Ujkani in scadenza di contratto: impossibile tenerli entrambi visto che chiedono di giocare. Per forzare la mano nelle decisioni del numero uno del Palermo, Corvino si è mosso anche sul 26enne Ujkani visto anche a Novara ma nel frattempo tiene viva la pista che porta a Bardi del Chievo. Lo scambio con Frison sembra al momento saltato nonostante gli ottimi rapporti dei gialloblù con il Catania ed allora il portiere, qualora accettasse la Serie B, potrebbe finire al Bologna magari in uno scambio con Garics.

Gastaldello difficile, c’è Ariaudo – Dopo aver messo volontariamente in standby la pista che conduce all’argentino Spolli, il Bologna ha puntato con forza su Gastaldello della Sampdoria mettendo sul piatto un’offerta non solo ricca a livello economico ma anche allettante dal punto di vista della durata. Il giocatore è tentato ma Mihajlovic non lo vorrebbe perdere e starebbe facendo opposizione dimostrando la sua fiducia al ragazzo. Detto che Corvino potrebbe riaprire in ogni momento il canale con il Catania per Spolli (in ballo anche i nomi di Troianiello e Casarini più di Pazienza), è stata fatta una chiacchierata anche con il Sassuolo che sta cercando una sistemazione per il giovane Ariaudo, ex juventino che non ha trovato spazio durante la stagione in corso. Appare ormai difficilissimo arrivare al parmense Paletta dopo il freno al mercato in uscita dato dalla nuova proprietà gialloblù.

Il Trapani chiede 2 milioni per Mancosu (ph. Zimbio)

Il Trapani chiede 2 milioni per Mancosu (ph. Zimbio)

Saponara, Ilicic o altro? – Milan e Bologna erano d’accordo su formula e cifre per il passaggio di Saponara in rossoblù ma durante il weekend il ragazzo ha aspettato di vagliare altre proposte non essendo convinto di voler scendere in Serie B. Il Sassuolo nel frattempo ha portato avanti la trattativa con l’Atalanta per Baselli e non gli offrirebbe lo spazio sperato ma nelle ultime ore per il rossonero si è riaperta la possibilità di un gradito ritorno ad Empoli. La Fiorentina invece continua a spingere chiaramente Ilicic verso il Bologna, forte di un remunerativo accordo per la cessione a titolo definitivo del calciatore che però continua ad esitare su consiglio dell’agente che spera nel Torino anche se Cairo offre solo un prestito. Difficile la pista che porta ancora in casa Sampdoria per Krsticic, Corvino potrebbe bussare alla porta della Juventus per chiudere l’arrivo di Coman o attendere l’evoluzione di alcune situazioni anche in Serie B.

Mancosu possibile, ma è caccia al big – Nonostante la preferenza del giocatore, nativo proprio di Cagliari, il presidente sardo Giulini ha chiuso la porta all’acquisto di Mancosu durante la conferenza stampa odierna. Il calciomercato è fatto anche di bluff, ma è evidente che il club isolano non abbia mai avuto intenzione di procedere ad un’acquisizione a titolo definitivo mentre invece Bologna e Trapani avrebbero un accordo di base che accontenterebbe la richiesta di circa 2 milioni di euro dei siciliani. Corvino però continua a sognare un grande colpo di mercato in attacco per accendere ulteriormente l’entusiasmo della piazza. Osvaldo è una pista impervia ma percorribile mediante i rapporti personali dell’italo-argentino che però se finisse al Milan potrebbe spianare la strada per l’approdo in rossoblù di Pazzini, separato in casa rossonera ed in scadenza di contratto a giugno.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *