Corvino ha incontrato la squadra, inizia il suo corso


Pantaleo Corvino si è presentato alla squadra in mattinata. Il nuovo uomo mercato rossoblù è operativo da pochi giorni dopo l’addio a Filippo Fusco

– di Massimo Righi –

Pantaleo Corvino a Casteldebole

Pantaleo Corvino a Casteldebole

Pantaleo Corvino, neo responsabile dell’Area Tecnica del Bologna, è stato ufficializzato il 22 dicembre scorso per poi divenire operativo con l’anno nuovo. Stamattina, alla ripresa dei lavori, l’uomo mercato fortemente voluto da Joey Saputo è giunto al centro tecnico di Casteldebole assieme a Marco Di Vaio verso le 10. Corvino ha quindi salutato la squadra per poi intrattenersi a parlare a bordo campo per diversi minuti con mister Diego Lopez e l’amministratore delegato Claudio Fenucci. Pur sapendo che Corvino sta lavorando alacremente sul mercato per rafforzare la squadra e al contempo inserirsi nel contesto dirigenziale e tecnico, non si è ancora parlato della sua presentazione ufficiale che ancora rimane da decidere, dove si parlerà probabilmente delle tematiche che coinvolgono il suo ruolo, prima fra tutte il mercato. Il dirigente ex Lecce e Fiorentina ha infine cordialmente salutato i rappresentanti della stampa presente, accompagnato da Claudio Fenucci e dal responsabile dell’area comunicazione Caliceti, in un incontro informale senza però rilasciare alcuna dichiarazione.

La squadra ha invece lavorato sul campo in mattinata, sostenendo una prima seduta di allenamento divisa fra palestra e campo, a cui farà seguito una seconda nel primo pomeriggio. Si è rivisto in campo il centrocampista Marcel Buchel che, come annunciato prima della sosta, si è riaggregato al gruppo dopo l’infortunio alla caviglia. La squadra svolgerà doppio allenamento tutti giorni fino a sabato e sarà in ritiro all’Hotel Calzavecchio. Infine, poco dopo mezzogiorno, è uscito in macchina da Casteldebole l’ex capitano rossoblù Alessandro Diamanti, che negli ultimi giorni si è visto spesso al centro tecnico: per lui si parla con insistenza di un possibile ritorno in Italia con la maglia della Fiorentina.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *