Crolla il Napoli e risorge il Milan, che grinta il Cesena!


Nella 29esima giornata di Serie A vincono le prime quattro mentre il Napoli perde terreno dalla zona Champions, il Milan torna a vincere e l’Inter allunga la crisi. Super rimonta del Cesena a Verona

– di Marco Vigarani –

Il Milan torna vincitore da Palermo grazie al primo gol di Cerci (ph. Zimbio)

Il Milan torna vincitore da Palermo grazie al primo gol di Cerci (ph. Zimbio)

Mancano otto giornate al termine ma è ormai evidente da tempo che la Serie A abbia ancora la Juventus come padrone visto che i bianconeri non si fanno sorprendere neanche dal volenteroso Empoli, che viene steso dalla rete di Tevez e dal raddoppio a tempo scaduto di Pereyra. Resta invece accesa la lotta per il secondo posto con la Roma che supera di misura il Napoli gettando al sesto posto i partenopei (che pur collezionano più occasioni rispetto alla sola rete di Pjanic che decide l’incontro) e la Lazio che infila la settima vittoria consecutiva con un ottimo 3-1 a Cagliari mantenendosi ad un solo punto di distacco dai concittadini. Vittoria importante in chiave europea anche per la Fiorentina che supera 2-0 con reti di Diamanti e Salah la Sampdoria superando in un solo colpo proprio i blucerchiati ed il Napoli stabilendosi così al quarto posto anche se distante ben sei lunghezze dalla Lazio. Tre punti anche per il Torino con un 2-1 in casa della traballante Atalanta e così i granata si difendono dal ritorno prepotente del Milan, vincente a Palermo grazie al primo gol in rossonero di Cerci ed al solito Menez. Genoa e Udinese si spartiscono diligentemente la posta concludendo la sfida sull’1-1, medesimo risultato ottenuto dall’Inter a San Siro contro il Parma: i tifosi nerazzurri sono infuriati e Mancini ha convocato la squadra per un allenamento punitivo anche il giorno di Pasqua. Il Sassuolo supera di misura il Chievo grazie ad un rigore guadagnato e trasformato da Berardi ma la gara più spettacolare di questo turno è sicuramente Verona-Cesena: con i veneti in vantaggio 3-0 con una doppietta dell’eterno Toni, i bianconeri hanno dimostrato tutta la loro determinazione agguantando il pareggio sul 3-3 per un punto che non smuove più di tanto la classifica ma ha un grande significato psicologico.

Risultati
Roma-Napoli 1-0
Palermo-Milan 1-2
Genoa-Udinese 1-1
Sassuolo-Chievo 1-0
Atalanta-Torino 1-2
Verona-Cesena 3-3
Inter-Parma 1-1
Cagliari-Lazio 1-3
Fiorentina-Sampdoria 2-0
Juventus-Empoli 2-0

Classifica
Juventus 70; Roma 56; Lazio 55; Fiorentina 49; Sampdoria 48; Napoli 47; Torino 42; Milan 41; Genoa, Inter 38; Palermo, Sassuolo 35; Udinese 34; Empoli, Verona 33; Chievo 32; Atalanta 26; Cesena 22; Cagliari 21; Parma 10.
(Genoa e Udinese una partita in meno; Parma due partite in meno e penalizzato di tre punti)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *