Crollo Crotone a Pescara, Cagliari e Cesena in vetta


I calabresi a Pescara incappano nella seconda sconfitta stagionale e perdono il primo posto, ora di proprietà di Cagliari e Cesena. Il tutto, in una giornata che ha portato ben tre esoneri in serie B

– di Luigi Polce –

Doppietta per Lapadula nel 4-1 del Pescara sul Crotone (ph. sportmediaset)

Doppietta per Lapadula nel 4-1 del Pescara sul Crotone (ph. sportmediaset)

Cambia nuovamente tutto nell’avvincente lotta per il vertice della classifica di serie B. Ora infatti comandano Cagliari e Cesena, che hanno battuto a domicilio rispettivamente il Vicenza e il Lanciano, entrambe con il risultato di 2-0. La coppia di testa viaggia a 23 punti, due in più del Crotone che a Pescara perde partita e primato: calabresi sotto già al 17′ dopo il rigore trasformato dall’albanese Memushaj, con il Pescara che poi dilaga grazie alla doppietta, a cavallo dell’intervallo, messa a segno dal bomber Gianluca Lapadula. Caprari cala addirittura il poker qualche istante prima del 60′, con Claiton che sette minuti dopo firma il gol della bandiera utile solo per le statistiche. Crotone alla seconda sconfitta stagionale dopo lo 0-4 di Cagliari all’esordio, per il Pescara di Oddo invece si tratta della terza vittoria consecutiva, che proietta gli abruzzesi in piena zona play-off.

Successo per il Livorno, che batte il Trapani 2-0 e si porta a ridosso delle primissime posizioni, mentre il Bari si fa fermare in casa dal Novara (1-1) pur restando al quinto posto, così come lo Spezia bloccato nel derby contro l’Entella. Pareggio anche per il Perugia a Salerno, mentre l’Avellino espugna Terni con un netto 3-0.

Mangia a un passo dalla panchina dell'Ascoli (ph. napolisoccer.net)

Mangia a un passo dalla panchina dell’Ascoli (ph. napolisoccer.net)

Oltre al cambio della capolista, la giornata di serie B appena trascorsa ha regalato anche diversi esoneri: ben tre, nello specifico, rispettivamente a Como, Ascoli e Latina. I lariani, dopo l’1-1 col Modena e l’ultimo posto in classifica, hanno scelto di dividersi da Sabatini (l’allenatore della promozione) per affidarsi a mister Festa. Nuova guida tecnica anche per l’Ascoli, ripescato in estate dopo l’esclusione del Teramo, con Petrone che decide, di comune accordo con la società, di lasciare il timone del club marchigiano dopo quattro sconfitte consecutive (ultima quella casalinga contro la Pro Vercelli). Al suo posto, sembrava tutto fatto per l’ex Bologna Diego Lopez, ma nelle ultimissime ore sta prendendo pesantemente quota la candidatura di Devis Mangia. Infine il Latina, un po’ a sorpresa, ha esonerato Iuliano (sconfitto 1-0 a Brescia) scegliendo al suo posto Mario Somma, originario proprio della città laziale.

Risultati: Ascoli-Pro Vercelli 0-1; Bari-Novara 1-1; Brescia-Latina 1-0; Cesena-Lanciano 2-0; Como-Modena 1-1; Livorno-Trapani 2-0; Pescara-Crotone 4-1; Salernitana-Perugia 1-1; Ternana-Avellino 0-3; Spezia-Entella 0-0; Cagliari-Vicenza 2-0

Classifica: Cagliari, Cesena 23; Crotone 21; Livorno 20; Bari 19; Pescara 18; Brescia, Spezia 17; Vicenza 14; Avellino, Latina, Novara (-2), Trapani, Entella 13; Perugia, Modena 12; Salernitana, Pro Vercelli 11; Lanciano, Ascoli, Ternana 10; Como 7

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *