Crotone, vittoria di cuore. Vince anche il Cagliari, pari Pescara


La squadra di Juric, in svantaggio a Bari fino a 5′ dalla fine, ribalta il risultato e porta a casa tre punti pesantissimi in ottica promozione, con il Pescara che nel frattempo si fa bloccare dalla Salernitana scivolando a -7. Sempre primo il Cagliari, che supera di rigore la Virtus Entella

– di Luigi Polce –

Budimir in pieno recupero regala i tre punti al Crotone (ph. misterx)

Budimir in pieno recupero regala i tre punti al Crotone (ph. misterx)

“Sfruttiamo l’occasione, potrebbe non ricapitare più”, così parlò Ivan Juric, tecnico del Crotone, alla vigilia della complicata trasferta di Bari. E ha tutte le ragioni di questo mondo: i calabresi, da bellissima favola sono diventati una solida realtà, e a questo punto non provarci per davvero sarebbe un delitto. In fondo, i prodromi dell’impresa ci sono tutti: quando a 5′ dalla fine sei sotto per 2-1, su un campo difficile e caldo come il San Nicola, e la ribalti portando a casa l’intera posta in palio, forse è l’anno giusto. Poi ci vuole anche un pizzico di fortuna, come in tutte le cose. Come in occasione dell’espulsione del portiere dei pugliesi Guarna, che costringe il Bari (senza più sostituzioni) a schierare Maniero in porta, miracoloso ma non a sufficienza in occasione del gol partita di Ante Budimir, all’undicesima gemma stagionale. Crotone che con questo successo resta secondo dietro al Cagliari, vittorioso di misura sulla Virtus Entella grazie al rigore trasformato da Farias, ma che nel frattempo allunga sul Pescara, fermato sul 2-2 dalla Salernitana e ora distante 7 lunghezze.

Risorge il Novara di Baroni, che dopo 4 sconfitte consecutive torna al successo calando il poker all’Avellino e superando proprio il Bari. Delle restanti squadre in zona play-off poi fa punti solo il Cesena, bloccato sullo 0-0 a Modena, mentre il Brescia incappa nel terzo ko di fila cadendo anche a Vercelli contro la Pro (2-1). Pareggio a reti bianche pure tra Perugia e Spezia, mentre prosegue la risalita del Livorno, tornato nelle mani di Panucci e vittorioso di misura contro la Ternana. Per quanto riguarda la zona salvezza si segnala la vittoria del Lanciano, che espugna Vicenza e torna a sperare, anche perchè le altre davanti non scappano: detto del Modena e della Salernitana, pareggia anche l’Ascoli contro il Latina (0-0), così come il Como che nel posticipo si fa rimontare il doppio vantaggio a Trapani.

Risultati: Bari-Crotone 2-3; Ascoli-Latina 0-0; Cagliari-Entella 1-0; Livorno-Ternana 1-0; Novara-Avellino 4-1; Perugia-Spezia 0-0; Pro Vercelli-Brescia 2-1; Salernitana-Pescara 2-2; Vicenza-Lanciano 0-2; Modena-Cesena 0-0; Trapani-Como 2-2

Classifica: Cagliari 55; Crotone 54; Pescara 47; Novara 41 (-2); Bari 39; Cesena (-1), Brescia 38; Avellino 35; Perugia, Entella, Spezia 34; Trapani 33; Latina 32; Livorno, Ternana 30; Vicenza 28; Pro Vercelli, Ascoli 27; Modena 26; Salernitana, Lanciano 24 (-1); Como 20

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *