Derby d’Italia per la Juventus, sfida al passato per Mihajlovic


Il weekend del calcio a Torino: la Juventus sfida l’Inter a caccia della vetta mentre Mihajlovic affronta la sua Lazio. Juventus Women già vincenti

– di Giovanni Albanese –

Riflettori puntati su Paulo Dybala nel derby d’Italia tra Juventus ed Inter (ph. zimbio)

Esame di maturità nel più tradizionale derby d’Italia per la Juventus, che questa sera attende l’Inter all’Allianz Stadium. Per i bianconeri si tratta della seconda sfida in otto giorni contro la capolista di Serie A, dopo aver battuto a domicilio il Napoli venerdì scorso. In mezzo il primo obiettivo stagionale centrato, ovvero la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League grazie al successo in terra ellenica contro l’Olympiacos. Un’altra sfida importante per il prosieguo della stagione juventina, non ancora determinante nella corsa scudetto, ma senza dubbio interessante per testare la forza dei nerazzurri, che non avendo le Coppe quest’anno possono concentrarsi al meglio sul campionato.

Non ci sarà Buffon, Allegri pensa anche di far rifiatare qualcuno che nelle ultime occasioni ha giocato praticamente sempre: riflettori puntati su Dybala, che potrebbe essere il grande escluso del match, almeno in avvio. Attesa, invece, per la sfida tra gli altri due bomber argentini, Icardi e Higuain, con il primo che da un po’ di tempo ha sfilato la maglia della Nazionale al secondo, in vista dei prossimi Mondiali di Russia 2018. Tanti, insomma, gli spunti per una serata che si preannuncia calda sul campo e piuttosto fredda sugli spalti, con le temperature che potrebbero non scollinare lo zero.

Sinisa Mihajlovic sfiderà il suo passato affrontando la Lazio (ph. zimbio)

Sul fronte granata, invece, Mihajlovic si presenta di fronte alla sua ex Lazio con un meno dodici in classifica che fa una certa impressione: merito sicuramente dei biancocelesti di Inzaghi, sempre più rivelazione in Serie A, ma anche dei demeriti di un Torino che in questa stagione ha pareggiato otto volte. Il tecnico serbo potrebbe decidere di mescolare le carte rispetto alle ultime occasioni, proporre qualcosa di diverso e provare a osare in qualche circostanza, a costo di concedere qualche pallone in più agli avversari. Gara difficile, ma che potrebbe rappresentare il momento decisivo per compiere un cambio di passo, dunque.

In chiusura le donne, con la straordinaria vittoria della Juventus Women ieri sera contro le campionesse d’Italia della Fiorentina. Un successo firmato dalla doppietta di Martina Rosucci e che promuove le bianconere in testa alla classifica Serie A Femminile a punteggio pieno, dopo otto giornate.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *