Diamanti e Gilardino campioni di Cina


Grande festa per gli ex rossoblù Diamanti e Gilardino, che con il Guangzhou Evergrande hanno conquistato il campionato cinese. Ma il CT Lippi annuncia l’addio

– di Massimo Righi –

Diamanti scatta un selfie di squadra durante i festeggiamenti

Diamanti scatta un selfie di squadra durante i festeggiamenti

Il Guangzhou Evergrande è Campione di Cina. La squadra allenata da Marcello Lippi e nella quale giocano gli ex rossoblù Diamanti e Gilardino, ha conquistato lo scudetto a seguito del pareggio per 1-1 sul campo del Shandong Luneng, dopo un finale di campionato al cardiopalma in cui il club di Canton aveva dilapidato un cospicuo vantaggio sulla seconda in classifica. Al vantaggio dei padroni di casa ha risposto Elkeson (che fu anche obiettivo del Bologna qualche estate fa) sul finire del primo tempo, dopodiché è bastato controllare il risultato. Peraltro anche in caso di sconfitta, sarebbe stato comunque campione visto che il Guoan, avversario diretto per il titolo, non è andato oltre lo 0-0 con l’Henan Construction. Con questa vittoria, il Guangzhou si è qualificato alla prossima Champions asiatica, dove cercherà di riscattare la delusione di quest’anno, cercando di tornare a vincere la competizione come fu nel 2013.

Con Marcello Lippi alla guida del club, sono arrivati tre trionfi in tre stagioni e a seguito dell’ultimo successo, il tecnico toscano ha annunciato che lascerà la panchina del club. Protagonisti assieme a lui, Diamanti e Gilardino. Il primo ha vissuto tutta la stagione in Cina, arrivando dal Bologna in febbraio, mentre il secondo è giunto in Asia solamente a luglio ma si è subito inserito bene contribuendo al titolo con 5 gol, contro i 4 siglati invece da Diamanti. Quale futuro invece per Lippi? Probabilmente diventerà direttore tecnico del Guangzhou, mentre per la panchina si vocifera di un possibile ingaggio di Fabio Cannavaro. Naturalmente, il merito del successo del club, non è da ascrivere al solo Lippi, ma anche agli altri italiani assistenti del tecnico e facenti parte del suo staff, come Pezzotti, Maddaloni, Rampulla, Gaudino, Del Rosso, Castellacci, Cotti e Innocenti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *