Diamanti tra i desaparecidos, Ibson verso la MLS


Sette ex rossoblù compresi Diamanti e Ramirez hanno collezionato all’estero meno di 90′ in stagione. Annata conclusa per Gimenez, Friberg e Ibson che punta alla prossima MLS

– di Marco Vigarani –

Ibson dal prossimo anno giocherà in MLS con il Minnesota United (ph. Plano Tatico)

Ibson dal prossimo anno giocherà in MLS con il Minnesota United (ph. Plano Tatico)

Nell’ultima settimana numerosi ex rossoblù che ora militano all’estero sono scesi in campo ma nessuno di loro ha trovato la via del gol nonostante anche numerosi attaccanti abbiano avuto un buon minutaggio. Si sono attestati ad esempio oltre l’ora di gioco Rolando Bianchi nel Maiorca, Denis Alibec nell’Astra, Marcelo Zalayeta nel Penarol, Ishak Belfodil nel Bani Yas e Federico Rodriguez nel Boston River che nel penultimo turno aveva segnato addirittura una tripletta. Ha avuto spazio invece solo in Champions League con il Porto l’italoargentino Pablo Osvaldo che a gennaio potrebbe tornare al Boca Juniors per trovare più spazio e fare coppia con l’ex juventino Tevez. Sono stati impiegati in Europa League invece due difensori passati da Bologna senza lasciare un grande ricordo: il brasiliano Rafael Santos che ora milita nel Qabala in Azerbaigian ed il connazionale Naldo che ha scontato il turno di squalifica in Coppa di lega scendendo poi in campo da titolare con lo Sporting Lisbona nella vittoria della scorsa settimana. Con i campionati americani ormai al tramonto, sono già tre gli ex rossoblù in vacanza ed è giunto il momento di tirare le somme. Se Henry Gimenez ha deluso in Perù con la maglia dell’Universitario (7 partite senza segnare), è andata molto meglio ad Ibson ed Erik Friberg negli USA. Il brasiliano ha giocato e segnato con continuità soprattutto nella prima parte della stagione (6 gol in 26 gare) e dovrebbe essere un punto fermo del Minnesota United in vista dell’ormai prossimo passaggio in MLS. Lo svedese invece ha segnato solo una rete in 16 gare con i Seattle Sounders ma è in lizza per vincere il titolo per il gol più bello della stagione del suo team.

Stenta a decollare l'avventura di Alessandro Diamanti al Watford (ph. zimbio)

Diamanti ha collezionato appena 64′ di impiego nel Watford (ph. Zimbio)

Analizzando i dati di questi primi mesi delle stagioni in giro per il mondo, emerge che ben sette ex rossoblù hanno complessivamente collezionato meno di 90′ di impiego in tre mesi risultando quindi al momento dei veri e propri desaparecidos. Tale situazione poteva essere preventivabile per i portieri Alex Manninger e Gianluca Curci, rispettivamente riserve fisse all’Augusta e al Mainz in Bundesliga, ed anche per il fantasista Mourad Meghni che è tornato al calcio indossando la maglia del Constantine in Algeria dopo un anno di futsal nelle leghe minori francesi. Non stupisce troppo neanche l’accantonamento dell’acerbo difensore Rafa Paez, visto a Bologna lo scorso anno ed ora impiegato per soli 17′ a settembre dal tecnico dell’Alcorcon in seconda divisione spagnola. In Premier League invece fanno più notizia le continue esclusioni del difensore Jose Crespo, acquistato dall’Aston Villa in estate e poi schierato soltanto in occasione della gara dello scorso 3 ottobre, e dei fantasisti Gaston Ramirez e Alessandro Diamanti. L’uruguaiano è ai margini del progetto del Southampton e ha collezionato appena 10′ di impiego servendo comunque un assist vincente mentre invece Alino è sceso in campo tre volte da subentrante per un totale di 64′ e non si muove dalla panchina ormai da un mese: entrambi sono pronti a cambiare aria a gennaio e potrebbero essere nuovamente accolti dalla Serie A.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *