Disastro Napoli: è fuori! 7-0 Liverpool e Ronaldo scrive la storia


Sconfitto in Olanda, il Napoli esce dalla Champions League. Risultato tennistico per il Liverpool e nuovo record per Ronaldo: tutto sull’ultima notte di Champions League

– di Marco Vigarani-

Il ko in Olanda condanna il Napoli, il futuro è in Europa League (ph. Ansa)

Per il momento cala il sipario sulla Champions League e l’ultimo atto si trasforma in tragedia per l’Italia visto che il Napoli deve rinunciare al proprio cammino nella competizione e spostare il mirino sull’Europa League addirittura senza poter essere testra di serie. In teoria i partenopei potrebbero anche recriminare per il comportamento del City che è uscito sconfitto dal campo dello Shakhtar dopo una gita che ha ben poco di agonistico, ma le responsabilità del club di De Laurentiis superano di gran lunga le colpe dei britannici. Quali sono? Una rosa inadeguata che si presenta alla partita della vita con giocatori fuori contesto come ad esempio Hysaj e Maggio sugli esterni, un allenatore integralista che non tiene tutti pronti all’uso ma sembra divertirsi a coltivare differenze tecniche, tattiche, fisiche e di motivazione ma anche l’approccio provinciale di giocatori forse catapultato ad un livello troppo alto. “Ci siamo fatti condizionare dalle notizie che arrivavano dall’Ucraina e questo è un errore” ha spiegato Sarri nell’immediato postpartita della quarta sconfitta sui sei gare di girone. Con questi numeri non ci sono scusanti o alibi: l’unica strada è accettare il verdetto, metabolizzarlo e ripartire.

Cristiano Ronaldo è nella storia: mai nessuno aveva segnato ad ogni gara della fase a gironi della Champions League

Nelle gare di ieri sera di Champions League però è stato stabilito un nuovo record straordinario visto che Cristiano Ronaldo è diventato l’unico calciatore nella storia della competizione ad aver realizzato almeno una rete in tutte le sei sfide previste dal calendario. Il successo del Real Madrid non impensierisce però il Tottenham già capolista del gruppo al pari dell’altra inglese ovvero il Liverpool che ha travolto clamorosamente lo Spartak Mosca con un tennistico 7-0 con doppiette di Firmino, Coutinho e Mane. Avanti anche il Siviglia insieme agli uomini di Klopp. Sette reti (anche se divise su un 5-2) pure nell’incontro che ha visto il Porto dominare sul Monaco ed accedere alla prossima fase di Champions League da secondo classificato alle spalle del Besiktas. Tra gol e delusioni, il premio simpatia va però al tecnico dello Shakhtar Paulo Fonseca che aveva promesso, in caso di passaggio del turno, di presentarsi in conferenza stampa vestito da Zorro e ieri sera ha mantenuto la parola data.

Ora l’attenzione si sposta sul sorteggio di lunedì quando Juventus e Roma scopriranno gli accoppiamenti per gli ottavi sperando di evitare le insidie che si profilano all’orizzonte. Per i giallorossi cì sono ostacoli a dir poco impegnativi come Bayern e Real Madrid mentre invece PSG, United e City potrebbero diventare il prossimo incubo della squadra di Allegri.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *