Donadoni: “Domani sfida importante. Da Palacio segnali positivi”


Roberto Donadoni ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara del Dall’Ara contro l’Atalanta, contro cui i rossoblù cercheranno il pronto riscatto dopo il k.o. nel derby

– di Calogero Destro –

Roberto Donadoni, tecnico del Bologna, in conferenza stampa alla vigilia di Bologna-Atalanta

Dopo la bruciante sconfitta del “Paolo Mazza” nel derby contro la Spal, per il Bologna è già tempo di tentare il riscatto. Al Dall’Ara arriverà infatti domani l’Atalanta e Roberto Donadoni ha le idee chiare su che tipo di partita ci si dovrà attendere: “A Ferrara c’è stata una buona prestazione, considerando che eravamo in dieci. Abbiamo tenuto fino all’inizio del secondo tempo, creando anche delle situazioni pericolose. Contro l’Atalanta servirà grande determinazione, e saper ripartire con grande veemenza. Loro in questi anni hanno acquisito una mentalità importante, che gli ha permesso di fare un passo avanti notevole. E’ un obiettivo che dobbiamo avere anche noi: cercare sempre la vittoria a prescindere dall’avversario. Inoltre loro sono riusciti a tirare fuori dei giocatori importanti, stanno avendo degli ottimi risultati: è una bella prova, perché se a loro concedi di giocare nelle condizioni che più prediligono vai in difficoltà. Dovremo saperci abbassare quando ce ne sarà bisogno e attaccare gli spazi quando ne avremo la possibilità. A prescindere dai moduli, domani, conterà l’atteggiamento. L’errore di Destro a Ferrara? Rientra nella casistica delle possibilità, ma finita la partita non se ne riparla. Deve avere la voglia di ripartire e riscattare un’occasione mancata. Le sfide consecutive contro Lazio e Roma? Vogliamo fare dei punti contro tutte, sono gare impegnative ma che ben vengano. Pochi pareggi per il Bologna? Serve più cattiveria, il non voler accettare la sconfitta. Da questo punto di vista dobbiamo migliorare. E’ chiaro che comunque è diverso fare cinque pareggi di fila o tre vittorie e due sconfitte: nel primo caso non perdi ma fai meno punti rispetto al secondo”.   

Questo il punto del tecnico sulla situazione assenze: “Rodrigo sta rientrando, ieri ha dato segnali positivi, fra una settima potrebbe essere al 100%.  Mancherà Gonzalez per squalifica e non ci sarà Poli per infortunio. Ma non è una novità che ci siano delle assenze: chi giocherà, come sempre, sarà pronto“.

Questo il pensiero di Donadoni su un eventuale impiego di ragazzi della Primavera nelle ultime partite: “E’ un discorso che viene fuori sempre nelle ultime 10/12 partite. I ragazzi della Primavera sono costantemente monitorati: se qualcuno poi dimostrerà di avere potenzialità e voglia per avere una chance in prima squadra verrà preso in considerazione”.

Infine qualche battuta sul futuro: “Futuro? Col presidente per ora pensiamo al presente e a finire bene il campionato“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *