Donadoni: “Vogliamo chiudere bene davanti al nostro pubblico”


Il tecnico bergamasco ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Chievo, l’ultima della stagione davanti al pubblico del Dall’Ara

– di Calogero Destro –

 

Donadoni in conferenza stampa a Casteldebole alla vigilia di Bologna-Chievo

L’ultima della stagione davanti al pubblico del Dall’Ara, per non bissare le nove sconfitte casalinghe dello scorso anno. Il Bologna affronta domani in casa un Chievo Verona alla ricerca di punti salvezza e vuole chiudere al meglio la stagione, magari con 3 punti che consentirebbero ai rossobù di raggiungere quota 42 (uno in più rispetto alla passata stagione). Queste le parole di Roberto Donadoni in conferenza stampa: “Vogliamo chiudere nel migliore dei modi davanti al nostro pubblico. In settimana abbiamo lavorato bene in questo senso, la squadra ha recepito e farà una grande partita. Chievo? Sarà una partita molto tosta, partita vera. Loro hanno bisogno di punti e noi dovremo farci trovare pronti. Ricordo cosa si diceva mesi fa del Chievo Verona, poi hanno avuto un’involuzione. Domani me li aspetto in campo con grande cattiveria agonistica“.

Sulla situazione infortunati e su alcuni ballottaggi: “Ho visto bene Pulgar nell’allenamento di ieri, ha recuperato quasi del tutto dall’infortunio che lo ha tenuto fuori nelle ultime gare. Lo valuteremo stamattina, durante la rifinitura. Orsolini? E’ al 50% della condizione. Helander Donsah hanno invece recuperato, mentre Gonzalez non ce la fa. Palacio? E’ tonico e lucido, non ci sono problemi. Destro? “Oggi parlerò con Mattia per capire se ha gli stimoli, le motivazioni giuste per concludere al meglio questa stagione. Se le sensazioni saranno positive potrebbe essere utilizzato”.

Infine sul futuro, suo e di Simone Verdi: “Futuro? Per ora rimangono le ultime due partite e sono totalmente focalizzato su questo finale di campionato. Al futuro penseremo dopo. Verdi? Non c’è ancora stata alcuna decisione definitiva. Io credo che fino a quando non prenderà una decisione ufficiale e definitiva, ci siano possibilità che possa rimanere qui a Bologna“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *