Donadoni e Giaccherini: “È un Bologna senza limiti”


Dopo la vittoria del Bologna sul Sassuolo, parlano il tecnico Donadoni, l’amministratore delegato Fenucci e marcatori Giaccherini e Floccari

– di Marco Vigarani –

Mister Donadoni dopo la vittoria al Mapei Stadium

Mister Donadoni dopo la vittoria al Mapei Stadium

Una bellissima vittoria colta dal suo Bologna sul campo finora imbattuto del Sassuolo ed ecco che Roberto Donadoni si presenta in sala stampa con un sorriso soddisfatto per spiegare: “Oggi siamo stati sempre una squadra in tutte le fasi di gioco e questa predisposizione è stata decisiva per ottenere un buon risultato. Dobbiamo anche convincerci che non abbiamo limiti se ragioniamo in questo modo pensando sempre che il compagno può darci una mano per uscire da un momento difficile della gara. Quando poi riusciremo ad essere anche più cinici potremo fare ancora meglio così come dovremo imparare a tenere il medesimo atteggiamento nelle gare casalinghe ed esterne. Questo Bologna ha caratteristiche precise e devo lavorare proprio su queste per far crescere il gruppo: già nel primo tempo ero soddisfatto ma volevo di più. Ora quello che conta è non fermarsi. Voglio ribadire la vicinanza mia e di tutta la squadra a Zuniga che sta vivendo un momento difficile e che non era qui con noi. A proposito delle scelte di formazione posso dire che su Morleo non avevo dubbi e che la sua prestazione mi fa un gran piacere mentre Donsah mi aveva colpito in settimana e quindi ho deciso di mandarlo in campo dall’inizio: è un ragazzo che ha bisogno di essere nel pieno della forma fisica per rendere al massimo delle sue potenzialità. Floccari? Ha gestito alcuni possessi davvero da campione pur giocando fuori ruolo e dimostrando la bontà della nostra scelta“.

Uscendo dallo stadio, si è fermato a parlare con i media anche l’amministratore delegato Claudio Fenucci per trattare anche tematiche di calciomercato. “Abbiamo colto una bella vittoria – ha detto – al termine di una prestazione convincente con tante occasioni create ma purtroppo non sempre sfruttate al meglio per passare in vantaggio prima. È stata una bellissima giornata anche per l’affetto dei nostri tifosi che ci hanno fatto sentire come se giocassimo in casa. Per Floccari abbiamo fatto un sacrificio ma lui ci sta ripagando con prestazioni ed oggi con un bel gol quindi siamo molto contenti. Morleo? Nella nostra rosa tutti i ragazzi sono utili ed è stato bravo a farsi trovare pronto dando un contributo importante. Spero che anche Giaccherini continui così e riconquisti la Nazionale poi al momento giusto parleremo con il Sunderland. Sul mercato cerchiamo un centrocampista ed un attaccante esterno, nei prossimi giorni entreremo nel vivo delle trattative ma vogliamo giocatori che ci dimostrino voglia di giocare con noi come fatto da Floccari e Zuniga“.

Sergio Floccari durante la presentazione odierna a Casteldebole

Sergio Floccari ha segnato il suo primo gol con la maglia del Bologna

Ecco quindi il pensiero di Emanuele Giaccherini, giunto alla sua quinta rete a Bologna: “Vincere così in casa di una squadra che ci precede in classifica ci fa capire che stiamo crescendo. Abbiamo in rosa tanti giovani di potenziale e dobbiamo imparare a credere di più in noi stessi perchè possiamo puntare a qualcosa di più della salvezza come ad esempio stabilizzarci sul decimo posto in classifica. Tengo tanto a questo Bologna e cerco sempre di dare il massimo poi vedremo se arriverà la Nazionale. Non mi sono ritrovato semplicemente perchè non me ne ero mai andato: ero in Inghilterra e sono contento di aver fatto quella scelta perchè mi ha permesso di crescere come uomo e come calciatore

Infine l’ex di turno Sergio Floccari ha detto: “Da quando sono arrivato ho incontrato due mie ex squadre, uno strano scherzo del destino. Oggi abbiamo battuto un avversario forte che in casa non aveva mai perso e questo ci dice che abbiamo delle qualità importanti che possono portare a risultati importanti attraverso buone prestazioni. Qui a Bologna c’è un bel gruppo in cui io e Zuniga ci siamo inseriti subito: la mia dedica è proprio per lui che sta affrontando uno dei momenti più duri della vita di un uomo. Di Francesco dice che il mio gol non contava? Tutti i gol sono importanti ed il mio oggi ha chiuso la gara“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *