Donadoni mischia le carte in attacco, Rossettini ko


Nella seduta mattutina, Donadoni ha mischiato le carte per quanto riguarda il trio d’attacco, con Giaccherini unico sicuro di una maglia da titolare. Rossettini ko per problemi alla schiena, a centrocampo si va verso la conferma del trio sceso in campo contro la Roma

– di Luigi Polce –

Allenamento mattutino per il Bologna di Donadoni, che prosegue la preparazione in vista della sfida di sabato prossimo a Torino, contro i granata di Giampiero Ventura reduci dalla vittoria esterna a Bergamo firmata Cesare Bovo.

Un'istantanea dell'allenamento di questa mattina

Un’istantanea dell’allenamento di questa mattina

Dopo una breve fase di riscaldamento, in cui si è visto anche Mimmo Maietta (senza alcuna protezione sul volto, può essere un buon segnale in ottica recupero), mister Donadoni ha fatto svolgere ai suoi una partitella a ranghi misti, divisa in tre tranches da circa venti minuti l’una, durante le quali ha mischiato le carte soprattutto per quanto riguarda il trio d’attacco. Ricordando che mancherà Destro, assente per squalifica, l’ex Parma ha prima provato Acquafresca in mezzo a Mounier e Giaccherini; poi Mancosu, stavolta con Rizzo e non Mounier a completare il tridente insieme a Giak. Il secondo sembra essere quello con più probabilità di scendere in campo sabato pomeriggio, considerando anche il resto della formazione così composta: Oikonomou, Ferrari, Gastaldello e Masina in difesa, con i primi due che si sono alternati tra la fascia e il centro, mentre Rossettini a metà seduta ha abbandonato il campo in compagnia del dottor Sisca, dolorante alla schiena. A centrocampo invece, Diawara in cabina di regia con Donsah e Brighi ai suoi lati: praticamente lo stesso centrocampo che ha sfidato la Roma.

Da segnalare la discreta prova di Brienza da playmaker, nella mediana con Rizzo e Taider provata durante la prima delle tre tranches di partitella, alla quale oltre a Krafth non ha preso parte Maietta, che come detto in apertura dopo il riscaldamento con la squadra ha lavorato a parte per il resto della seduta. Seduta terminata con una serie di ripetute, a conclusione di circa un’ora e mezzo di lavoro.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *