Donadoni: “Risposta positiva da parte di tutti, ora finiamo bene”


Alla fine della gara contro il Genoa, vinta 2-0 dal Bologna, hanno parlato mister Donadoni, Brienza e Giaccherini

– di Luigi Polce –

Donadoni nella sala stampa del Dall'Ara

Donadoni nella sala stampa del Dall’Ara

Il Bologna è tornato al successo dopo 9 turni di digiuno e oltre due mesi dall’ultima volta, questo il commento del tecnico rossoblù Roberto Donadoni: “Oggi i ragazzi sono scesi in campo dopo un periodo complicato e mentalmente non era facile, ma la risposta di tutti è stata estremamente positiva e oggi credo si faccia fatica a trovare qualcuno che abbia giocato al di sotto, questo perché la nostra forza è il gruppo e non i singoli. Resta il rimpianto, poiché se avessimo interpretato in questo modo l’ultimo  mese e mezzo oggi avremmo avuto una classifica differente e più bella, resta però il fatto che l’obiettivo che ci eravamo prefissati lo stiamo raggiungendo. Cosa mi aspetto dalle ultime tre partite? Di finire in questo modo, con questa mentalità e questa voglia: siamo a tre punti dal decimo posto, e abbiamo l’obbligo morale di provare a fare i 9 punti che restano in palio anche per rendere felici voi, i nostri tifosi e la nostra città. Poi se gli altri saranno più bravi di noi sarà giusto che si piazzino meglio in classifica”.

In mixed zone invece è intervenuto Franco Brienza, largamente il migliore in campo: “Ci siamo ritrovati, non era facile dopo un 6-0 ma almeno nell’atteggiamento oggi non dovevamo sbagliare. Un grande merito va al gruppo, a noi più esperti spettava il compito di tirare fuori qualcosa in più in questi momenti: abbiamo pagato dazio in questi due mesi in cui ci siamo sentiti appagati, e in serie A se non sei concentrato poi vieni punito. Forma fisica ritrovata? Ho sempre dimostrare di stare bene da quel punto di vista, poi è normale che nella valutazione globale incidono anche i risultati. La salvezza non è matematica, possiamo e dobbiamo continuare a dare di più. Il mio futuro? Mi piacerebbe restare, qui sto molto bene e spetta a me dimostrare di meritare la conferma, poi faremo le dovute considerazioni”.

Il gol di Giaccherini, settimo in stagione (ph. Schicchi)

Il gol di Giaccherini, settimo in stagione (ph. Schicchi)

Spazio infine ad Emanuele Giaccherini, al settimo sigillo stagionale: “Segnare sette gol non è mai facile, sono contento per quanto fatto sin qui. La vittoria di oggi ci fa passare la settimana in maniera più tranquilla, considerato il fatto che ultimamente i risultati non sono stati buoni. Ora abbiamo 40 punti e ritrovato la serenità, dobbiamo affrontare le ultime tre gare con la stessa determinazione messa in campo oggi: solo così possiamo pensare di arrivare nelle prime dieci posizioni. Il mio futuro? Più volte ho espresso la volontà di restare, ma in questi casi bisogna essere in due, anzi in tre, per arrivare ad una soluzione positiva della vicenda. Ora però sono concentrato solo sul finire bene la stagione e sulla speranza di andare all’Europeo, il mercato è solo una conseguenza di quello che farò in campo”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *