Donadoni: “Sconfitta immeritata, l’arbitro ha inciso”


Dopo la sconfitta di Frosinone hanno parlato mister Roberto Donadoni e i rossoblù Sergio Floccari e Alex Ferrari

– di Marco Vigarani – 

Roberto Donadoni (ph. Zimbio)

Roberto Donadoni ha recriminato dopo la sconfitta del Matusa (ph. Zimbio)

Sconfitto per 1-0 al Frosinone, il tecnico rossoblù Roberto Donadoni avanza qualche recriminazione: “Abbiamo perso una partita su calcio di rigore in inferiorità numerica ma fatto cose discrete anche a livello di gioco. Dobbiamo essere sicuramente più bravi in fase di finalizzazione ma non meritavamo davvero di perdere. Le decisioni e gli episodi arbitrali sono stati decisivi ed in particolare le ammonizioni del primo tempo mi sono sembrate affrettate e voglio rivederle. Credo che sia stato applicato un metro di valutazione diseguale che ha influenzato la gara perchè i cartellini gialli solo da una parte cambiano la partita ed influenzano le prestazioni dei giocatori ai quali chiedo più malizia. Non usciamo certamente ridimensionati da questa gara soprattutto avendo lottato al pari del Frosinone su ogni pallone ma ora dobbiamo voltare pagina e guardare avanti anche perchè lamentarsi non porta a nulla. Floccari ha giocato bene lontano dalla porta ma gli altri devono essere più reattivi negli inserimenti, Ferrari mi piace per la sua duttilità e quella voglia che purtroppo non vedo in altri compagni giovani come lui“.

Sergio Floccari durante la presentazione odierna a Casteldebole

Prima da titolare in rossoblù per Sergio Floccari 

Concorda con Donadoni anche Sergio Floccari che spiega: “Siamo stati bravi ad interpretare la gara contro un Frosinonesicuramente molto forte in casa. Avevamo studiato la loro tattica aggressiva, ci siamo riusciti ad adattare in pochi minuti e poi a venire fuori palla a terra. Ci abbiamo creduto e provato fino alla fine: meritavamo di più. In uno stadio così caldo sapevamo che ci sarebbe stato qualche fischio in più, in spogliatoio c’era delusione ma ora dobbiamo ricaricare batterie e preparare al meglio la prossima gara“.

Infine voce ad Alex Ferrari che dice: “Non abbiamo fatto un passo indietro ma anzi abbiamo imposto il nostro gioco anche in dieci e tentato di pareggiare ma sono stati bravi loro a non farci entrare in area. Dopo l’espulsione abbiamo cercato di più l’uno contro uno per provarci. Personalmente sono a disposizione, accetto scelte di mister Donadoni e cerco di farmi trovare pronto“.

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *