Donadoni: “Sconfitta utile per crescere in convinzione”


Dopo la sconfitta contro l’Empoli parlano il mister Donadoni ed i rossoblù Masina e Gastaldello 

– di Marco Vigarani – 

Roberto Donadoni commenta la sconfitta contro l'Empoli

Roberto Donadoni commenta la sconfitta contro l’Empoli

Nell’ultima gara dell’anno il Bologna subisce un ko interno per mano dell’Empoli ma il tecnico rossoblù Roberto Donadoni non fa drammi: “Sapevamo che era una partita difficile e dovevamo essere più attenti per tenere meglio le distanze tra i reparti per non subire la tecnica degli avversari. Sui gol eravamo anche posizionati bene ma siamo stati poco incisivi in marcatura mentre invece su Saponara non avevamo predisposto una difesa a uomo per non snaturarci scegliendo piuttosto di accorciare a turno su di lui. Abbiamo evidenziato qualche limite su cui dobbiamo riflettere e quindi penso che questa partita ci debba far ragionare in positivo migliorando in futuro ma se guardiamo solo al risultato è ovvio che sia statauna gara negativa. Mi è però piaciuta la grinta, la voglia di reagire allo svantaggio anche se potevamo sfruttare meglio le occasioni e nel secondo tempo abbiamo colpito una traversa e poteva esserci anche un rigore su Masina. Dobbiamo crescere a livello di convinzione, un elemento indispensabile per rischiare qualcosa in più e che oggi è mancato facendoci tenere il freno a mano tirato, ma non mi lamento per le assenze di tanti ragazzi importanti nè colpevolizzo uno come Crisetig che doveva rientrare in campo dopo una lunga assenza, compito sempre difficile e che si è impegnato. Sul secondo gol di Maccarone onestamente non ho capito il fischio dell’arbitro ma questo non toglie il nostro errore nell’aver presogol con quattro difensori“.

In mixed zone è poi il turno di Adam Masina che dice: “L’Empoli è stato cinico e bisogna sicuramente fare loro i complimenti anche se dispiace per la sconfitta che comunque ci servirà per il futuro. Se fossimo riusciti a vincere avremmo fatto una grande impresa ma non è successo ed ora guardiamo avanti perchè vogliamo superare quota 20 punti perchè sappiamo che la salvezza è alla nostra portata Sul rigore ho sentito un contatto ma non so quale fosse l’intensità. Non avere riferimenti diretti davanti mi ha messo in difficoltà ma devo crescere ed imparare. Dopo la sosta andremo a Milano per fare la nostra gara senza alcun timore reverenziale“.

Chiusura poi per il capitano Daniele Gastaldello che spiega: “Ci fa sempre piacere sentire la vicinanza del nostro pubblico e credo che questa sconfitta ci farà crescere sotto tanti punti di vista. Non abbiamo risentito del clima prefestivo nè ci siamo cullati sugli allori, ma è vero che dobbiamo migliorare partendo dall’analisi dei gol subiti sapendo che gli errori si pagano sempre. Loro sono stati davvero bravi ad uscire palla al piede, cosa che a noi non è riuscita nonostante il lavoro fatto in settimana. In occasione del secondo gol di Maccarone è successo qualcosa di anomalo e l’arbitro stesso alla fine della gara ha ammesso di avere sbagliato ma la rete è regolare e non c’è niente da recriminare“.

Print Friendly, PDF & Email



One thought on “Donadoni: “Sconfitta utile per crescere in convinzione”

  1. Vecchio Tifoso

    Mi dispiace per Masina, sul terzo gol in vantaggio si è fatto recuperare e ha fatto crossare il giocatore dell’Empoli, un rientro molto imbarazzante, forse ha perso il ritmo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *