Donadoni: “Volevo più cattiveria, mi tengo il punto”


Nel postpartita di Palermo-Bologna hanno parlato il mister Roberto Donadoni ed i rossoblù Sergio Floccari e Godfred Donsah

– di Ottavio Gintoli –

Roberto Donadoni (ph. Zimbio)

Roberto Donadoni si accontenta del punto a Palermo (ph. Zimbio)

Parla di convinzione e personalità a fine partita il tecnico Roberto Donadoni. Le due cose che sono mancate al suo Bologna per fare bottino pieno in casa di un Palermo che ha ancora tanto da lavorare. Ospite non gradito in campo é stato il vento, che ha ostruito le trame di gioco. Mister Donadoni, però, a fine gara salva i suoi. “Non torniamo – dice – a casa con una vittoria, però la partita mi lascia buone sensazioni. Giocare contro una squadra che ha cambiato da poco il tecnico è che ha bisogno di punti non é mai facile. Noi però non ne abbiamo saputo approfittare quando loro hanno cominciato ad avere paura di poter anche perdere. Ecco dove dobbiamo migliorare“. Anche Donadoni parla del vento. Fastidioso dal primo all’ultimo minuto di gioco. “Non sapevamo – aggiunge – come giocare la palla. Se andavamo rasoterra la palla non arrivava, se andavamo in aria la palla si fermava e torna a indietro. Non é comunque un alibi, perché lì davanti dobbiamo imparare a essere più cattivi“. Ha sorpreso per certi versi la scelta di Donadoni di schierare il tridente completo sing dal primo minuto, con Floccari e Giaccherini a invertirei le zone d’azione. “Sergio (Floccari, ndr) – é stato bravo e si é sacrificato molto. Giaccherini a un certo punto della partita gli ho chiesto di essere più presente dietro Destro e non puntare tutto sugli esterni . Eravamo venuti a Palermo per fare la partita e penso che lo abbiamo fatto. Abbiamo sbagliato in alcuni frangenti quando loro hanno abbassato il ritmo a non imporre il nostro, però ripeto che é arrivato un punto che ci sta bene“.

A fine gara dei giocatori rossoblu parlano Sergio Floccari e Donsah. L’ex Sassuolo arriva per primo in mix zone ed esprime la soddisfazione per il punto preso. “Non era facile – dice – arrivare a Palermo, con questo Palermo. Hanno cercato di non darci punti di riferimento e giocando corti hanno annullato i nostri tentativi di andare in profondità. Per noi é un punto importante, anche se in campo potevamo fare di più. Sappiamo che dobbiamo lavorare, la squadra segue mister Donadoni e possiamo fare bene“. Per Godfred Donsah il Bologna si é dimostrato attento e preciso. “Siamo stati ordinati, abbiamo giocato come avevamo preparato durante la settimana la partita. Abbiamo subito poco soprattutto perché centrocampo e difesa hanno lasciato pochissimo al Palermo. É un buon punto, che conferma il nostro buon stato di forma“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *